CorSera – Inter, Perisic è l’uomo della svolta. E c’è un dato curioso sul feeling con Eriksen

L’esterno croato contro Lazio e Milan ha messo in campo le migliori prestazioni in stagione

di Antonio Siragusano

Non può essere assolutamente un caso se nelle ultime due partite contro Lazio e Milan, entrambe sulla carta molto complicate, l’Inter con un Ivan Perisic in più nel proprio motore ha sbrigato le due pratiche ottenendo il massimo dei punti e senza soffrire come in passato. L’esterno croato, come ricordato benissimo questa mattina dal Corriere della Sera, ha rivalorizzato la corsia di sinistra che fino a metà stagione aveva visto alternarsi sia l’ex Bayern Monaco che Ashley Young con prestazioni appena sufficienti.

Perisic Inter
Ivan Perisic (Getty Images)

Se la corsia di destra con Barella ed Hakimi era già un punto di forza dell’Inter di Antonio Conte, adesso il nuovo tandem sull’altro fronte composto da Eriksen e Perisic è diventato un’arma in più. E c’è un dato che certifica il processo di maturazione da parte della formazione nerazzurra, perché in occasione del derby la catena di destra ha giocato in totale 113 palloni, mentre quella a sinistra è riuscita a fare ancora meglio toccando quota 120.

Insomma, oggi l’esterno croato pare aver trovato nuovi stimoli che si rispecchiano nella corsa forsennata e nelle coperture che rendono la sua corsia quasi impenetrabile, ma soprattutto negli assist ritrovati nelle ultime uscite. Dove può ancora migliorare Perisic? Sicuramente in zona realizzativa, dove quest’anno ha messo a segno solamente due reti in tutto il campionato, di cui l’ultima la match vinto a Firenze.

ZHANG, IL DESIDERIO DI RESTARE ALL’INTER E IL RISCHIO AUSTERITY >>>

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy