Passioneinter.com
I migliori video scelti dal nostro canale

Inter Sampdoria Conte

Inter-Samp, Conte (Sky): “Qui mi sono superato. Futuro? Mi godo lo scudetto. Vincere deve essere una droga”

La squadra nerazzurra festeggia al meglio, rifilandone 5 alla Sampdoria

Raffaele Caruso

Dopo il roboante 5-1 inflitto alla Sampdoria, Antonio Conte si è concesso ai microfoni di Sky Sport per la prima volta da Campione d'Italia, commentando la partita e la prestazione dei suoi.

Ecco le sue parole: "La soddisfazione è immensa per tutti. Non dimentichiamo che lo scudetto mancava da 11 anni, è normale tutta questa passione e voglia di festeggiare da parte di tutti. I tifosi hanno aspettato troppo, siamo contenti di aver regalato questa gioia. L'ultima partita che abbiamo perso è all'andata contro la Sampdoria, stiamo facendo qualcosa di incredibile. I ragazzi continuano a dare gioia e soddisfazioni".

Soddisfazione personale:"E' stata l'impresa più difficile per tanti motivi. Sono stato bravo a non mollare di una virgola, penso di essermi superato in questi due anni all'Inter".

Il futuro: "Non sono qui per parlarne, ma solo del presente. Godiamoci questi momenti, questo scudetto perché sappiamo quanto abbiamo sofferto per arrivare qui. Dietro c'è tanta sofferenza da parte di tutti, abbiamo fatto qualcosa di veramente bello. Questa è la cosa più importante. In passato non ho goduto, ora voglio godermelo. Poi Dio vede e provvede".

La crescita: "E' stato un grande lavoro che mi ha dato tante soddisfazioni, anche i giocatori sono cresciuti non solo sul campo ma anche a livello economico e di mercato. L'investimento fatto su di me ha dato risultati, so che il giocatore da me si aspetta una guida che lo porta a vincere. Ho una storia. La vittoria deve diventare una droga, un'ossessione, solo così si vince e si diventa vincenti".

Su Juventus-Inter:"La partita più importante per noi è Inter-Roma, cercheremo di affrontarle nella giusta maniera tutte come fatto oggi".

L'elogio a Pinamonti: "Ha caratteristiche importanti, è cresciuto tanto. Sa benissimo che avere davanti Lautaro, Lukaku e Sanchez non è semplice. Oggi è molto ma molto più completo, ha buonissime qualità. E' un ottimo prospetto, ora sta a lui lavorare. Può far parlare di sè in futuro"

tutte le notizie di