Pioli, che succede? L’Inter pensa ai sostituti: no di Conte, salgono quotazioni Sampaoli

Pioli, che succede? L’Inter pensa ai sostituti: no di Conte, salgono quotazioni Sampaoli

L’Inter si trova per l’ennesima volta davanti ad un bivio: tenere Pioli o affidarsi ad un altro tecnico

di Marco Accarino
intervista carmignani

Pioli verso l’esonero – Al netto delle dichiarazioni di facciata la dirigenza sembra aver deciso quale sarà il futuro di Stefano Pioli. L’allenatore parmigiano ad oggi pare destinato all’addio all’Inter al termine della stagione. Tanti, anzi troppi, i punti persi dai nerazzurri nelle ultime settimane: in 3 partite contro Torino, Sampdoria Crotone la squadra allenata dall’ex Lazio ha totalizzato solamente 1 punto, palesando una condizione mentale e fisica inaccettabile che ha portato l’Inter addirittura al 7° posto, posizione che non permette l’accesso ad alcuna competizione europea. Nel corso della gestione tecnica di Pioli inoltre hanno fatto scalpore le sconfitte rimediate a Napoli, in una partita in cui i nerazzurri furono completamente in balia degli avversari, e contro la Roma, in quello che poteva essere il match giusto per rilanciare definitivamente le ambizioni in ottica Champions League, con annessi i tanti dubbi (esternati anche da Piero Ausilio) riguardanti la formazione scesa in campo. Da non scordare poi la cocente eliminazione in Coppa Italia per mano della Lazio, competizione che i dirigenti interisti valutavano come obiettivo concreto e tangibile.

I sostituti – Le fantasie dei tifosi nerazzurri su Antonio Conte si sono stoppate definitivamente qualche giorno fa, quando il tecnico del Chelsea ha manifestato pubblicamente la volontà di rimanere a Londra, dove sarà raggiunto prossimamente anche dal resto della sua famiglia. Difficile, se non impossibile, anche l’arrivo di Diego Pablo Simeone, che preferirebbe prolungare la propria avventura alla guida dell’Atletico Madrid per un’altra stagione, trovandosi poi libero di scegliere la sua nuova destinazione solamente nell’estate del 2018. Nelle ultime ore sembrano in ascesa le quotazioni di Jorge Sampaoli: il tecnico argentino ha un contratto valido fino al giugno del 2018 con il Siviglia ed è al centro delle voci che lo vorrebbero come successore di Edgardo Bauza alla guida della Nazionale dell’Argentina (l’attuale commissario tecnico potrebbe essere esonerato in serata), ma l’amicizia con Javier Zanetti potrebbe spingerlo verso la Milano nerazzurra, anche se questa ipotesi non sembra facilmente percorribile. Il nome nuovo potrebbe essere quello di Marco Silva, allenatore dell’Hull City che sta dimostrando le proprie qualità in terra inglese e che è da tempo uno dei pallini del direttore sportivo dell’Inter Ausilio. Restano sullo sfondo le figure di Luciano Spalletti e di Leonardo Jardim, allenatori che piacciono alla dirigenza nerazzurra.

GLI INTERISTI SI SFIDANO AL WALL BALL CHALLENGE

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy