Passioneinter.com
I migliori video scelti dal nostro canale

inter news

Stankovic: “Mi auguro che l’Inter vinca lo scudetto. Ho dato tutto per la maglia nerazzurra, in quegli anni abbiamo scritto la storia”

Le parole dell'ex centrocampista nerazzurro

Mario Falchi

"In un'intervista al Corriere dello Sport, Dejan Stankovic ha parlato del suo amore per l'Inter e sulle sue impressioni sulla lotta scudetto. L'ex giocatore nerazzurro e attuale allenatore della Stella Rossa, che vedrà affrontare il Milan nel ritorno dei sedicesimi di Europa League, ha inoltre espresso il suo parere sul lavoro fatto da Antonio Conte durante questa stagione. In seguito le parole.

"IL BEL RICORDO DELL'INTER - "Sono molto contento che i tifosi nerazzurri tiferanno per me contro il Milan e per questo li abbraccio. Certe dimostrazioni d'affetto sia da parte della gente, sia da tanti ex compagni mi fanno capire che all'Inter ho lasciato un bel ricordo. Ho sempre sudato la maglia mettendo in campo il cuore e rispettando al massimo un club dove c'era un gruppo e un presidente eccezionale come Moratti. Insieme a loro e ai tifosi abbiamo scritto la storia e vinto tutto quello che c'era da vincere".

"SUL FIGLIO FILIP IN NERAZZURRO - "Lavora come un grande professionista e ha la fortuna di poter imparare da Handanovic, uno dei migliori portieri al mondo. Filip ha la testa a posto, i piedi per terra e suda ogni giorno in campo. Vedere che è circondato da gente che gli vuole bene e lo apprezza per me è il massimo".

"IL DERBY E LA MANO DI CONTE - "Sapete già la risposta se ero contento o meno per il risultato. L'Inter ha giocato benissimo e ora ha il destino nelle proprie gambe. Nella squadra si vede la mano di Conte, un duro, un tosto che non molla mai. Certi progressi non si ottengono per caso. L'Inter è organizzata e sa sempre cosa fare. Se è lassù in classifica e grazie al lavoro".

"SCUDETTO POSSIBILE - "Dipende da loro perché sono davanti, anche se hanno un vantaggio ridotto, e certe vittorie contro Juve, Lazio e Milan sono importanti per morale e autostima. Spero nello scudetto e mi auguro con tutto il cuore che l'Inter lo conquisti".