Stramaccioni: “Eriksen? Conte non è ancora convinto. Sanchez dalla panchina è devastante. Il Milan…”

Dopo la sosta per le nazionali è in programma il derby di Milano

di Raffaele Caruso
stramaccioni

Andrea Stramaccioni, ex tecnico dell’Inter, si è concesso ai microfoni de La Gazzetta dello Sport per fare il punto sui temi più caldi che tengono banco in casa nerazzurra.

A partire dal derby in programma contro il Milan dopo la sosta per le nazionali: “Purtroppo quando alleni un grande club succede spesso di riavere la squadra a poche ore dal match e spesso in condizioni non preventivate. Le due sedute che pre-gara saranno prevalentemente tattiche e motivazionali. Ma sarebbe più difficile preparare una sfida contro un avversario poco blasonato che un derby”.

Eriksen o mediana muscolare:Difficilmente Conte si affiderà ad Eriksen dal 1’. Ancora non lo ha convinto e anche tatticamente nelle fasi iniziali potrebbe finire nella morsa dei mediani rossoneri. Un suo ingresso in corsa potrebbe incidere molto di più sugli equilibri in campo”.

Il più decisivo dalla panchina: “Sanchez senza dubbio. Può essere devastante. È un giocatore oggi molto più completo , in grado di finalizzare e di rifinire con la stessa pericolosità. Legge bene le difese, capisce quando staccarsi dalla linea e giocare più basso o quando invece attaccarla e metterla in difficoltà in profondità”.

>>>Sostienici su Patreon per avere accesso ai contenuti esclusivi<<<

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy