Inter-Verona 4-2: i nerazzurri vincono e convincono, il sorpasso è servito

di

Un’Inter convincente batte il Verona 4-2 e la sorpassa in classifica, portandosi al quarto posto.

Sin dai primi minuti la squadra nerazzurra è apparsa determinata ad ottenere i tre punti, chiudendo il Verona nella sua metà campo, rischiando davvero poco dietro. Nel giro di tre minuti, tra il 9? e l’11?, la Beneamata è riuscita a segnare due volte, sempre sugli sviluppi di un calcio d’angolo, grazie alle reti di Jonathan e Palacio.

Alla mezz’ora, ad accorciare le distanze arriva la rete di Martinho, abile a sfruttare una sponda di Toni e a battere con freddezza Carrizo. Pochi munuti più tardi però, sugli sviluppi di un’azione insistita, ci ha pensato Cambiasso a ristabilire il doppio vantaggio sulla squadra gialloblù.

Nel secondo tempo i nerazzurri sono partiti con il piede sull’acceleratore, confermando l’ottima impressione destata nei primi 45 minuti. Al 57′ arriva il quarto gol dell’Inter, firmato Rolando; anche in questo caso l’azione si sviluppa da corner, con  il difensore portoghese che riesce a concludere in rete, dopo l’ennesimo calcio d’angolo. L’Inter continua a giocare un ottimo calcio e a divertire il pubblico del Meazza, ma al 71? arriva la rete del Verona con Romulo. L’ex calciatore della Fiorentina dimostra di avere un conto aperto con la squadra nerazzurra, considerando il fatto che era riuscito a segnare già nel corso della scorsa annata con la maglia viola.

I nerazzurri riescono poi a controllare la gara senza troppi patemi, riuscendo a conquistare tre punti importantissimi sia per la classifica che per il morale. Da segnalare poi la doppia espulsione di Belfodil e Moras.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy