Passioneinter.com
I migliori video scelti dal nostro canale

COSTI INTER

GdS – Inter, austerity è la parola d’ordine: Zhang vuole ridurre i costi

Zhang Jindong e Steven Zhang, Getty Images

Il giovane presidente nerazzurro dovrà tagliare alcune spese del club

Antonio Siragusano

Se calciatori e staff tecnico continuano a respirare un clima di festa scudetto ad Appiano Gentile, pur preparando il match di domani pomeriggio dalle 18.00 contro la Sampdoria, i dirigenti hanno invece svolto un primo vertice per delineare il futuro del club nerazzurro. Come ribadito da Zhang Jindong nella lettera post-scudetto, Suning continuerà a rispettare il proprio impegno con l'obiettivo di far crescere la squadra in un percorso che dovrà affrontare un netto taglio dei costi dalle prossime settimane.

 Zhang Jindong, Steven Zhang e Antonio Conte, Getty Images

Per prima cosa, come spiegato da La Gazzetta dello Sport, Steven Zhang chiederà una rinuncia ai bonus per la vittoria dello scudetto. Attualmente il costo del lavoro in casa Inter vale 270 milioni di euro: troppi, considerato il grave momento finanziario dal quale il club non è ancora riuscito a rialzarsi. L'austerity indicato da Suning, poi, dovrà passare in secondo luogo dall'abbassamento del monte ingaggi, previsto specialmente nel ricambio delle seconde linee.

Infine, saranno inevitabile delle conseguenze dirette sul mercato, perché l'obiettivo del presidente Zhang è quello di chiudere all'attivo la prossima sessione. Per cui, come ribadito dalla rosea, attenzione al futuro di alcuni insospettabili come Brozovic, de Vrij o Skriniar, sacrificabili in caso di offerte molto convenienti per le proprie casse. Casse che presto verranno rimpolpate dai 200 milioni in arrivo da Oaktree o Bain Capital su un finanziamento complessivo da 250 milioni, destinati per chiudere tutte le scadenze economiche di questa stagione, a partire dagli stipendi.

tutte le notizie di