Passioneinter.com
I migliori video scelti dal nostro canale

IL SUMMIT

Sky – Il diktat di Zhang: ridurre i costi. Avanti col progetto ma niente colpi

Resta da capire quali siano le impressioni di Antonio Conte

Lorenzo Della Savia

Neanche uno Scudetto basta a spazzare via la linea dell'austerità: la strada da seguire, all'Inter, pare essere sempre quella del risparmio economico, con il bilancio stretto con la cinghia che - su ordine di Steven Zhang - andrà stretta ancora di più. Formalmente si parla di continuità del progetto, anche se il progetto che era stato cominciato nel 2019 con Antonio Conte ha cambiato radicalmente volto e si è trasformato in qualcos'altro a dispetto dello Scudetto vinto (forse) con un anno d'anticipo sulla tabella di marcia.

 Conte (@Getty Images)

In ogni caso, come si apprende da Sky, il prossimo mercato non sarà un mercato dalle grandi aspirazioni: l'imperativo dato da Zhang ai dirigenti nel corso dei recenti summit in viale della Liberazione è quello del taglio dei costi, che arriverà da un netto abbassamento del tetto salariale e, probabilmente, anche dal sacrificio di un big sul mercato. Mercato da cui, invece, non arriveranno i super-rinforzi per la Champions: se l'Inter, nell'ultima metà di questa stagione, è cresciuta rispetto a quella che è stata eliminata alla fase a gironi, lo dovrà dimostrare in Europa con gli stessi uomini e con lo stesso allenatore. Che giura di voler aprire un ciclo ma il cui parere, di fronte all'indirizzo dato dal presidente, è tutto da verificare.

tutte le notizie di