LENS-INTER

Lens-Inter (1-0), le PAGELLE: uno svarione di Cordaz regala la vittoria nel finale ai francesi

Inter
I voti dei nerazzurri in campo

Pietro Magnani

HANDANOVIC 6,5 - Mai chiamato in causa in avvio di partita, poco cercato anche per la costruzione dell'azione con i piedi. Sul primo tiro del Lens sembra attento, così come su un'uscita. Impacciato ma comunque efficace su un tiro da fuori. Molto bravo in un'uscita nel secondo tempo. (CORDAZ 4 - Gioca una decina di minuti e prende un goal che probabilmente dimostra perché l'ex Crotone è il terzo portiere).

DARMIAN 6 - Ottima partenza da braccetto destro di difesa per Darmian, che blocca una grande azione dei francesi in avvio con una buona diagonale difensiva. Sale spesso a scambiarsi di posizione con Dumfries. Con il passare dei minuti però inizia a faticare maggiormente a prendere le misure ai rapidi giocatori del Lens.

DE VRIJ 5,5 - Parte piuttosto attento, ma sul primo tiro pericoloso del Lens, lascia un buco difensivo evitabile, come spesso accaduto nella scorsa stagione. (D'AMBROSIO 6 - Molto attento sui tentativi francesi, regala anche un dribbling da urlo in attacco).

BASTONI 7 -  Il migliore nella prima parte di gara: attento in difesa, si spinge spesso in avanti per provare a supportare Lazaro in attacco. Chiusura difensiva decisiva, da vero fenomeno, sul finire di primo tempo. (DIMARCO 6 - Buon ingresso in campo per lui, attento e ben piazzato in difesa, si sgancia poco in avanti).

DUMFRIES 6 - Parte molto contratto in avvio, rimane basso in aiuto a Darmian, scambiandosi spesso di posizione con lui. La prima volta che parte però mette in crisi la difesa del Lens che lo abbatte, con l'arbitro che però fa finta di nulla. Anche lui nel secondo tempo migliora e prova a spingere di più. Si arrabbia poi, giustamente, dopo aver ricevuto una gomitata sul volto in un'amichevole... (BELLANOVA 5,5 - Cerca qualche inserimento in area, ma spinge poco sulla fascia. Tra i nuovi entrati quello meno coinvolto nell'azione).

BARELLA 6 - Il più dinamico dei tre centrocampisti, non viene però molto coinvolto nel gioco. Per quanto sulla corsa tenga il passo con gli avversari, fisicamente anche lui va in difficoltà contro i francesi, molto più prestanti. Cala vistosamente nella seconda frazione. (AGOUME S.V.)

BROZOVIC 6,5 - Partenza piuttosto sottotono per Brozovic, poco sciolto in avvio, è molto pressato non brilla né in fase di contenimento né in quella di impostazione. Soffre molto il centrocampo fisico dei francesi. Cresce con il passare dei minuti, soprattutto in interdizione, diventando molto più simile al Brozo che conosciamo, padrone assoluto della mediana. (ASLLANI 6 - Altro ottimo ingresso del giovane albanese che regala ottime sventagliate da regista puro e non fa sentire eccessivamente la mancanza di Brozovic).

CALHANOGLU 5,5 - Suo il primo tiro della partita, deviato, dopo un bello scambio con Dzeko. Anonimo però in costruzione e interdizione, fatica ad entrare in ritmo. Rischia anche di regalare un goal al Lens con un disimpegno molto rivedibile, anche sui calci da fermo non sembra in gran condizione. Sale leggermente di tono nel secondo tempo. (MIKITHARYAN 6,5 - Il suo ingresso aumenta molto il livello qualitativo del centrocampo, si rende più volte protagonista nel finale con delle sgroppate importanti).

LAZARO 6,5 - Anonimo in avanti, regala una buona diagonale difensiva. Prova qualche spunto offensivo con il passare del primo tempo, ma i mezzi tecnici e la fascia non usuale non lo aiutano molto. Prova comunque dignitosa la sua, condita da un bel passaggio nel secondo tempo che rischia di far segnare Lukaku. (ZANOTTI S.V.)

DZEKO 5,5 - Gioca molto per la squadra, offrendo sponde e favorendo gli inserimenti dei compagni. Con il passare dei minuti però progressivamente scompare, iniziando a passeggiare per il campo. Si divora una grande occasione scattando molto lentamente e tirando anche peggio tra le braccia del portiere. (LAUTARO 6 - Appena entrato non riesce a sfruttare lo squillo di Lukaku calciando altissimo da buona posizione. Bravo poi a lanciate a rete Lukaku, ma l'arbitro, per l'ennesima volta, inverte la punizione dopo il fallo sul belga. Tenta parecchi spunti, l'ingresso suo e di Lukaku cambiano volto all'Inter).

CORREA 5 - Tocca pochi palloni in avvio e quelli che passano dalle sue parti li sbaglia tutti: porta tanto palla e finisce sempre per perderla. Innesca bene sul finire di primo tempo Dzeko, ma il bosniaco spreca malamente. Anche nel secondo tempo tanto fumo e niente arrosto: sbaglia sempre l'ultimo movimento o l'ultimo passaggio. Sarà anche calcio d'agosto ma è un deciso passo indietro rispetto al match con il Lugano. (LUKAKU 6 - Pronti via e piazza uno spunto dei suoi, servendo a Lautaro una gran palla goal che l'argentino però spreca. Sfortunato su un bel cross di Lazaro su cui non arriva a porta vuota per un soffio. Tenta parecchi spunti, l'ingresso suo e di Lautaro cambiano volto all'Inter).

 

tutte le notizie di