L’ex procuratore FIGC Pecoraro a Le Iene: “L’audio di Orsato col VAR è sparito. Quell’errore ha condizionato un campionato”

Si riaccende la polemica sulla mancata espulsione di Pjanic in Inter-Juve del 2018.

di pietromagnani

Giuseppe Pecoraro, ex procuratore della FIGC, ha parlato ai microfoni de Le Iene del famigerato episodio di Inter-Juve del 2018, quando Miralem Pjanic non venne espulso per una terribile entrata su Rafinha. L’intervista completa andrà in onda questa sera, ma Mediaset ha già anticipato diversi starli interessanti.

Pecoraro ha dichiarato: “Il file audio riguardante quell’episodio è sparito, non me lo hanno voluto dare. Riguarda un errore gravissimo, che ha condizionato pesantemente un campionato sul filo di lana. La Lega mi disse che non l’avevano, che non c’era l’audio. Sinceramente penso che Var e arbitro abbiano parlato, sono passati 35 secondi prima della decisione finale. Che cosa si siano detti, però non lo sappiamo. La risposta più semplice è che non mi abbiano voluto dare il file, perché mi danno l’audio degli altri episodi e non mi danno questo, che era l’unico che mi interessava”.

 

L’ex procuratore ha poi proseguito: “Se al Lecce non danno un rigore la polemica dura un giorno o nemmeno nasce magari. Ma se un rigore non viene dato alla Juventus, all’Inter, al Milan, al Napoli, pensate alla polemica che c’è per tutta la settimana… Pensate che un arbitro questo non lo sappia? Non abbiamo gli sciocchi in campo, abbiamo gente che sa muoversi. Ma sono tutte considerazioni ovvie mi sembra”. 

Sulla questione è poi stato interpellato anche Nicola Rizzoli, che ha dichiarato: “Non è stato fatto sparire nulla, non c’è nulla da nascondere. A Pecoraro è arrivato il video, è quello che è arrivato a tutti, nel senso le telecamere normali, le immagini normali. Ma evidentemente quella non è una situazione da VAR e non è stato interpellato”.

Resta però il mistero di quei 35 secondi passati dal fallo all’ammonizione, non di Pjanic, ma di D’Ambrosio per proteste.

>>>Sostienici su Patreon per avere accesso ai contenuti esclusivi<<<

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy