Marotta, primo “titulo”: il dirigente omaggiato con il “Prisco”. E va a premio anche Pellegrini

Il neo amministratore delegato nerazzurro omaggiato con il premio dedicato all’indimenticato Peppino Prisco

di Pasquale Formisano, @Formigoal

Non sarà certo una di quelle vittorie sul campo che smuovono le folle, ma il dirigente dell’Inter Beppe Marotta può dire di aver fatto un enorme passo avanti nell’universo Inter: al teatro Marrucino di Chieti, infatti, l’amministratore delegato nerazzurro è stato nominato come Miglior Dirigente dalla giuria della XVII edizione del Premio Nazionale “Giuseppe Prisco” alla lealtà, alla correttezza e alla simpatia.

CINQUE MESI NERAZZURRI – Un premio con cui Marotta bagna i suoi primi 5 mesi in nerazzurro; era il 13 dicembre del 2018, infatti, quando fu ufficialmente comunicato all’universo interista l’insediamento dell’ex bianconero come nuovo amministratore delegato. Cinque mesi non semplici, con casi difficili da risolvere, come quelli di Icardi e Perisic, eppure a tre giornate dalla fine la squadra è ancora in piena corsa per la qualificazione alla prossima Champions League.

A PREMIO ANCHE IL PRESIDENTE DEI RECORD – Ad alzare un premio al cielo anche Ernesto Pellegrini, ex presidente dell’Inter e vincitore del tredicesimo scudetto, quello dei record, che ha conquistato il Premio Speciale della Giuria, mentre tra gli allenatori è stato premiato Roberto De Zerbi del Sassuolo e tra i calciatori Federico Chiesa della Fiorentina.

piuletto

ESCLUSIVA – Schelotto avverte l’Inter: “Occhio ai giovani del Chievo”. Poi ricorda: “Scaricato senza spiegazioni. E Moratti dopo il derby…”

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy