Botta e risposta in diretta Marotta-Rizzoli su Sky. L’ad: “Rocchi non è figura ufficiale”. E il designatore: “Abbiamo mandato fax”

Il designatore ha descritto l’ex arbitro Rocchi come figura d’incontro tra club e AIA

di Lorenzo Della Savia

Le notizie di serata arrivano tutte dallo studio di Sky Calcio Club: difficile immaginare il contrario, visto che ospite in trasmissione è Nicola Rizzoli, designatore arbitrale, chiamato a fare il punto sulle controversie circa VAR e arbitraggi nelle ultime settimane di Serie A. E durante la trasmissione, il designatore – dopo aver punzecchiato l’amministratore delegato dell’Inter Giuseppe Marotta per lo sfogo successivo a Inter-Parma, dandogli poi sostanzialmente ragione un istante dopo – è stato protagonista anche di un dibattito a distanza con il dirigente nerazzurro.

Rizzoli, infatti, rivolgendosi indirettamente a Marotta, ha ricordato all’ad interista che – prima di andare a lamentarsi per l’arbitraggio in televisione – avrebbe dovuto parlare con Gianluca Rocchi, ex arbitro che Rizzoli descrive come nuova figura di raccordo tra i club e gli arbitri. Al che, Marotta ha scritto in diretta al conduttore della trasmissione, Fabio Caressa, sostenendo che una figura come quella di Rocchi – in sostanza un uomo-cuscinetto tra le rimostranze delle società e le spiegazioni dell’AIA – non sia mai stata ufficializzata. E’ seguita, poi, la contro-replica di Rizzoli.

Ha risposto infatti il designatore: “Rocchi giovedì è stato alla Sampdoria, precedentemente alla Lazio e settimana prossima andrà al Milan. La Lega ha mandato un fax a tutte le società e noi lo abbiamo ufficializzato al raduno di Tivoli. E’ ufficiale al 100% ma probabilmente questo Marotta non lo sapeva: si tratta di un ruolo federale, non dell’AIA”.

>>>Sostienici su Patreon per avere accesso ai contenuti esclusivi<<<

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy