Passioneinter.com
I migliori video scelti dal nostro canale

inter news

Mercato, Galante avvisa: “Alla ripresa dei campionati i valori dei calciatori saranno sballati”

Fabio Galante, Getty Images

L'ex difensore nerazzurro parla dell'attuale situazione relativa al Coronavirus e dei possibili rischi per il calciomercato

Giuseppe Coppola

"In un'intervista concessa ai microfoni di ticinonews.ch, l'ex difensore nerazzurro Fabio Galante ha scelto di raccontare il suo punto di vista in merito all'emergenza Coronavirus che ha colpito l'Italia, parlando nello specifico anche del suo ruolo all'Inter.

"EMERGENZA - "In questo momento, con numeri così brutti che ogni sera sentiamo e leggiamo, è molto difficile ipotizzare una ripresa. Bisogna pensare innanzitutto alla salute di tutti, non solo dei calciatori, ci sono anche arbitri, addetti ai lavori, magazzinieri, fisioterapisti. Prima bisogna recuperare delle certezze, tornare a numeri incoraggianti".

"RIPRESA DEI CAMPIONATI - "Se si tornerà a giocare bisognerà farlo gestendo meglio l'organizzazione di come invece sia finita. Qualcuno ha giocato a porte chiuse, altri con il pubblico, qualcuno è stato fermato prima, ci vuole più correttezza. Se riprenderemo tutti insieme dovremo fare dei sacrifici, ci saranno molti allenamenti, anche 3 partite a settimana, qualcuno dovrà giocare le coppe. Non sarà facile ma ci vorrà equità ed equilibrio per terminare con il massimo dell'imparzialità".

"VALORI DEI CALCIATORI - "Purtroppo non è una vacanza ma una sosta forzata, non hai la testa libera, devi provare a mantenere la forma. I valori rischiano di essere sballati quando e se si ripartirà. Chi andava a mille, come Ciro Immobile o Luis Alberto, andrà ancora così? Alcune squadre ne risentiranno? Quando giocavo ricordo che un mio vecchio allenatore mi diceva sempre: 'Fabio, sai perché tutti i giorni ripetiamo le stesse cose in allenamento? Perché dopo 2 giorni ve le dimentichereste'. Questi giocatori sono fermi da più di 15 giorni, dovranno riprendere confidenza con gli schemi, con il pallone, la sensibilità in campo".

"CARRIERA ALL'INTER - "La scorsa stagione con Luciano Spalletti e Piero Ausilio ho girato in Europa come osservatore. Adesso ricopro un ruolo più istituzionale, rappresento il club in eventi e manifestazioni, come ad esempio durante gli incontri che si sono svolti in concomitanza con le partite di Champions ed Europa League. Sto seguendo un progetto per la prevenzione del bullismo insieme alla Regione Lombardia. Nel 2019 sono stato a Shanghai con il presidente Zhang per diverse manifestazioni con gli sponsor. Un ruolo istituzionale insomma e non più tecnico".

https://www.passioneinter.com/notizie-nerazzurre/inter-news-live/