Tottenham, Mourinho sull’esclusione di Alli: “Abbiamo troppi giocatori in rosa, alcuni lo pagano”

Il calciatore è di recente finito nelle mire di Inter e Paris Saint-Germain

di Lorenzo Della Savia

José Mourinho non ha convocato Dele Alli per due volte di fila, la notizia è questa: ma in periodo di mercato, come sempre, è una doppia notizia, perché entrano in gioco le dinamiche del mercato, appunto, spuntano le domande e le offerte, e anche le dichiarazioni vengono tutte filtrate dalla filigrana del calciomercato. Come quelle dello stesso Mourinho, tecnico del Tottenham, che ha parlato a BT Sport e le cui dichiarazioni vengono lette anche in chiave Inter (i nerazzurri sono interessati ad Alli), anche se lo Special One ha tentato di sviare il discorso, estendendolo a tutta la squadra: “A essere onesti, non mi piace il numero di giocatori che ho in questo momento nella mia rosa – ha affermato il tecnico – Troppi giocatori, mi stai chiedendo di Dele, ma è Dele più altri sette”.

Il portoghese ha poi continuato: “Abbiamo molti giocatori in alcune posizioni e alcuni di loro stanno pagando quel prezzo. Non è facile per me. Abbiamo una squadra enorme. Non mi piace. Non è facile per me avere 18 giocatori e altri dieci che devono restare per allenarsi. Abbiamo troppi giocatori per alcune posizioni”. Dele Alli, ricordiamo, è rimasto escluso dai convocati sia per la gara dei preliminari di Europa League contro la Lokomotiv Plovdiv sia per la gara vinta oggi per 2-5 contro il Southampton.

>>>Sostienici su Patreon per avere accesso ai contenuti esclusivi<<<

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy