Le PAGELLE di Inter-Getafe: Bastoni fa un figurone, Barella non si risparmia. Godin soffre, Young si smarrisce

Voti e giudizi del match degli ottavi di Europa League per quanto riguarda la formazione di Antonio Conte

di Antonio Siragusano

Dopo una chiusura brillante della stagione in campionato con il secondo posto blindato ai danni dell’Atalanta, l’Inter da questa sera riprende la marcia in Europa League. Di fronte, nella gara secca di Gelsenkirchen, vi saranno gli spagnoli del Getafe, formazione piuttosto fastidiosa da incrociare che fa della compattezza il suo punto di forza. La squadra allenata da José Bordalás, però, viene da un periodo negativo in Liga, con uno dei bilanci peggiori nei top 5 campionati in Europa dalla ripresa post lockdown. Con queste premesse, Passione Inter – come di consueto – vi proporrà in diretta le pagelle live di Inter-Getafe che trovate a seguire.

INTER-GETAFE, LE PAGELLE

HANDANOVIC 7 – Risponde con un grande intervento al primo squillo di Maksimovic su colpo di testa, nei minuti iniziali in cui il Getafe pressa con parecchia insistenza. Riflessi da gatto anche sul tocco aereo di Mata nella ripresa

GODIN 5.5 – Elmetto in testa e l’uruguagio sa già che sarà una battaglia. La partita si rivela effettivamente molto dura, con tanti duelli aerei che lo provano dal punto di vista fisico. Per fortuna il rigore causato col suo tocco di mano viene sbagliato da Molina.

DE VRIJ 6.5 – L’olandese è condizionato dal pressing che gli attaccanti avversari gli riservano ogni volta che porta palla. Ma il miglior difensore della Serie A è insuperabile quando gli spagnoli ci provano dalle sue parti.

BASTONI 7.5 – Il più giovane interista è anche il migliore in campo. Non solo le due reti nerazzurre nascono dalle sue giocate in verticale, ma anche in fase difensiva sembra affrontare gli avversari con la sicurezza di un veterano.

D’AMBROSIO 6.5 – Cucurella è senza alcun dubbio il calciatore più scomodo in campo questa sera, e probabilmente Conte schiera il terzino anche per questo motivo. Se nei primi minuti accetta l’intensità degli spagnoli, una volta che la squadra prende campo riesce a contrastare con più sicurezza l’esterno opposto.

–> 84′ BIRAGHI s.v.

BARELLA 7 – Dal fischio d’inizio ci mette cuore e grande aggressività. Sbaglia qualche passaggio in avvio di gara, ma col passare dei minuti prende il passo giusto e ritrova ritmo. Nel secondo tempo si rende protagonista di tante giocate anche di qualità: gran bella gara del sardo.

BROZOVIC 5.5 – Come si poteva prevedere, il croato è quello che fatica di più sulla mediana nerazzurra. Neanche il tempo di ragionare la giocata che si ritrova addosso più di un marcatore. E’ costretto a giocare di prima sul passaggio più semplice.

–> 81′ ERIKSEN 7 – Entra e scuote subito la squadra. Neanche il tempo di mettere piede in campo che trova il tap-in vincente. Se Conte si aspettava una risposta, non poteva chiedere di meglio.

GAGLIARDINI 6 – Il centrocampista più utilizzato dopo il lockdown da Antonio Conte fa a randellate praticamente con tutti. Cerca di verticalizzare quando ne ha l’opportunità e soprattutto guadagna un paio di falli preziosi che fanno respirare i compagni.

ASHLEY YOUNG 5 – Se a Bergamo era stato tra i migliori, questa sera è tutt’altro giocatore. Non ha lo stesso passo di altre volte e nel calcio europeo non sono consentiti cali fisici di tale entità.

LUKAKU 6.5 – Chi non soffre il cambio di competizione è Big-Rom. Il gioco nerazzurro passa sempre dalle sue parti e dai suoi movimenti. Quando si accende, come in occasione del lancio illuminante di Bastoni, difende palla, tiene a distanza l’avversario ed è subito gol con un diagonale fulminante. L’errore sotto porta sull’assist generoso di Barella non è da lui e gli vale mezzo voto in meno.

LAUTARO 6.5 – Ha sicuramente il merito di far uscire la squadra da un primo quarto d’ora complicatissimo per i suoi. Impegna con due buone iniziative personali il portiere Soria, bravo in entrambe le occasioni a neutralizzare le conclusioni insidiose dell’argentino.

–> 70′ SANCHEZ 6 – Sui suoi piedi capita una buona opportunità che il cileno spreca malamente con un pallonetto sbilenco. L’ingresso è comunque positivo.

Siamo LIVE ora su YouTube. Entra a commentare la partita con noi

freccia

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy