Passioneinter.com
I migliori video scelti dal nostro canale

INTER-VIKTORIA PLZEN

Inter-Viktoria Plzen 4-0, le pagelle: Dimarco è inarrestabile. Dzeko non perdona

Esultanza Inter
I voti dei nerazzurri in campo a San Siro

Enrico Traini

L'Inter c'è e non tentenna. A San Siro, i nerazzurri superano agilmente 4-0 il Viktoria Plzen e volano agli ottavi di finale di Champions League con un turno d'anticipo.

L'Inter sblocca la gara, ancora con Mkhitaryan, al 35', Da lì è tutto in discesa: Dzeko ne fa uno per tempo, al 42' e al 66'. All'87' sorride tutto il popolo nerazzurro: Lukaku, tornato in campo, ritrova subito la rete, fissando il risultato sul 4-0.

ONANA 6 - Praticamente spettatore non pagante, è chiamato giusto a qualche intervento in uscita. Non sempre è perfetto, ma sono dettagli che non hanno gran valore in una serata come questa.

SKRINIAR 6.5 - Capitano a tutto tondo: solidissimo in fase difensiva, si fa vedere con personalità anche con il pallone tra i piedi. Inzaghi ha detto che è in crescita e stasera lo ha confermato.

ACERBI 6 - Inizio titubante, ma è dura il giusto il tempo di ambientarsi insieme alla squadra al clima della serata. Per il resto, è una serata tranquillissima, senza nessun intervento oltre l’ordinaria amministrazione.

BASTONI 7 - In questa gara si è rivisto il Bastoni dello scorso anno: attento e ben posizionato difensivamente, ma soprattutto propositivo e decisivo quando c’è da attaccare. Non a caso il primo gol nasce da un suo cross dal fondo.

DUMFRIES 6.5 - Primo tempo un po’ troppo timido, ma cresce nella ripresa, accelerando i giri del motore e rendendosi protagonista di qualche buon sgasata. Nessun problema in difesa.

BARELLA 7 - Questa volta non mette la sua firma sul tabellino, ma è comunque uno dei leader tecnici e carismatici dell’Inter. Il cambio gioco che dà il là al secondo gol dell'Inter è da stropicciarsi gli occhi.

CALHANOGLU 6.5 - Gara abbastanza semplice, con l'Inter padrona del gioco dall'inizio alla fine. Ci mette tecnica e intelligenza, amministrando bene il gioco e non sprecando un pallone. Dal 71' ASLLANI 6 - Qualità, ma anche un po' troppa frenesia.

MKHITARYAN 7 - Continua il suo momento d'oro, trovando la rete che sblocca la partita e, di fatto, regala una comoda vittoria all'Inter. In fase offensiva si muove con grande senso della posizione e si dimostra una spina nel fianco ingestibile per il Viktoria. Dall'83' GAGLIARDINI s.v. - Pochi minuti per ritrovare il campo.

DIMARCO 7.5 - Semplicemente inarrestabile. Nel primo tempo è il motore di qualsiasi azione offensiva dell'Inter, sfiorando anche il gol. L'assist del 2-0 è delizioso, sia per il controllo che per la palla data a Dzeko. Dal 77' GOSENS 6 - Entra con voglia.

DZEKO 7.5 - Il cinismo sotto porta non è la qualità migliore che gli si riconosce, ma stasera non perdona. Bravo a farsi trovare pronto a centro area, fa ancora di più nel gol del 3-0, segnando da vero bomber. Dal 71' CORREA 6 - Ci prova, ma sbaglia quasi tutto. Però trova l'assist per Lukaku.

LAUTARO MARTINEZ 7 - C'è tutto nella sua prestazione, tranne il gol. Per un attaccante non è un dettaglio e glielo si legge negli occhi. Tuttavia, in una serata come questa è solo un dettaglio. Dall'83' LUKAKU 7 - Ritrova il campo dopo 2 mesi, ma il feeling con la porta c'è sempre. Importante ritrovare subito la rete.

FARRIS 7.5 - Fa le veci di Inzaghi e si arrabbia subito per l'approccio troppo soft. Da lì, la squadra corregge il tiro e fa la prestazione che gli era richiesta, portando casa partita e risultato con una prova maiuscola.