Pagliuca: “Conte-Inter? Mi ha sorpreso, ma è un professionista. Sono convinto che gli interisti…”

Pagliuca: “Conte-Inter? Mi ha sorpreso, ma è un professionista. Sono convinto che gli interisti…”

L’ex estremo difensore nerazzurro ha commentato così l’arrivo del tecnico leccese a Milano

di Simone Frizza, @simon29_

Intervenuto ai microfoni di Rai Radio 1 nella trasmissione Radio Anch’Io Sport, Gianluca Pagliuca, ex portiere di Inter e Bologna, è stato interpellato in particolar modo in merito all’arrivo di Antonio Conte all’Inter. Ecco le sue parole.

BOLOGNA – “È stato un girone d’andata molto brutto equilibrato da uno di ritorno fantastico. Con l’arrivo di Sinisa c’è stata un’inversione di rotta, con un periodo fantastico sia per la prima squadra che per noi della Primavera”.

CONTE-INTER – “Devo dire che, nonostante se ne parlasse, non me l’aspettavo. Conte è un’icona della Juventus, ha vinto tanto con loro sia da giocatore che da allenatore, però probabilmente non si è lasciato bene col presidente e da professionista com’è penso abbia fatto la scelta giusta. Poi a lui piacciono le sfide, quindi andare all’Inter, che ha grandissime ambizioni, e provare a vincere lì lo ha convinto. Penso abbia fatto la scelta giusta, i tifosi bianconeri possono risentirsi ma ormai sono tutti professionisti, sia gli allenatori che i giocatori. Ormai nel 2019 non possiamo più meravigliarci di nulla”.

PARTITA DEL RIGORE IULIANO-RONALDO – “Secondo me la rivalità ci sarà sempre e sarà ancora più ingigantita, però l’importante è che non sfoci in violenza ed intimidazioni. Ci sta lo sfottò sportivo, non i gesti di violenza. Antonio ci avrà pensato e ripensato, però sei un professionista, ben pagato, quindi sei libero di fare le tue scelte. Sarà dura da digerire, ma penso che dopo qualche vittoria anche il più interista lo apprezzerà”.

SARRI-JUVE – “Mi sorprende anche lui, perché non dimentico quello che disse quando allenava il Napoli. Quest’anno ci saranno partite abbastanza calde, quando Sarri andrà a Napoli e Conte a Torino”.

CALCIO GIOVANILE – “È vero, se ne parla molto anche perché i campionati sono finiti, quindi è normale che le società guardino con grande interesse queste competizioni. Anche noi addetti ai lavori siamo contenti, sono vetrine importanti per ragazzi che possono veramente essere il futuro del calcio italiano ed europeo, quindi ben vengano queste manifestazioni, anche nel calcio femminile”.

DONNARUMMA-PLIZZARI – “In questo Mondiale under-20 ha dimostrato di avere grandi capacità, mi ha sorpreso. Però giocare in Serie A, in un club come il Milan, non è facile: è un rischio, però potrebbe essere anche la cosa più giusta”.

GdS – Chiesa, ormai è volata finale tra Inter e Juve: c’è però una promessa dei Della Valle

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy