Passioneinter.com
I migliori video scelti dal nostro canale

INTER NEWS

Pastorello sulla cessione di Lukaku: “Si dicono troppe falsità, è ora di fare chiarezza”

Pastorello sulla cessione di Lukaku: “Si dicono troppe falsità, è ora di fare chiarezza”

Le ragioni dell'agente

Pietro Magnani

Federico Pastorello, agente di Romelu Lukaku, rompe il silenzio sul trasferimento del giocatore dall'Inter al Chelsea, dicendo la sua sul proprio profilo Instagram. Questo il succo di quanto comunicato da Pastorello:

"Sono state settimane molto intense. Avrei voluto intervenire prima, ma ho voluto aspettare che il trasferimento di Lukaku al Chelsea fosse ufficializzato. A mente fredda posso esprimere il mio pensiero sulla vicenda e sulle troppe insinuazioni. Non posso assolutamente tollerare infatti le falsità, le insinuazioni, le offese e le minacce (anche alle mie figlie) degli ultimi giorni. Si è superato ampiamente il limite della decenza e della sopportazione".

"Svolgo da 25 questa professione  per 3 motivi: per la passione e l'amore di quello che considero il lavoro più bello del mondo; per l'ambizione di essere tra i migliori a livello mondiale del mio settore; per coniugare passione, amore e ambizione con un business. La storia che il trasferimento di Lukaku sia stato architettato e forzato solo per interessi economici sta portando fuori strada. Lukaku non ha mai manifestato apertamente nessun disagio sulla sua esperienza all'Inter, sulla situazione contrattuale o della società. L'interesse del Chelsea lo ha toccato nel profondo, perché quella squadra per lui rappresenta qualcosa di speciale. Non essere riuscito a lasciare un segno a Londra è stto un tarlo per lui in questi anni. E quando, quasi inaspettatamente, si è presentata l'occasione per riprovarci, quasi non ci credeva. Per lui è la possibilità di chiudere un cerchio, e ha scelto di accettare quella sfida".

"Che ci crediate o no ha riflettuto a lungo, combattuto, sul da farsi per l'affetto che lo legava a Milano e ai tifosi dell'Inter. Ma poi presa la decisione l'ha portata avanti con fermezza e decisione. L'aspetto economico è solo un dettaglio del quadro di insieme. Posso assicurare che Marotta,Ausilio e Inzaghi si sono adoperati in ogni modo per evitare il trasferimento. Ma ci sono circostanze che vanno oltre la sfera decisionale loro e spettano alla proprietà. Se due anni fa vi avessero detto: "Lukaku dopo aver segnato 60 goal in due stagioni, riportato l'Inter al vertice, aver disputato una finale di Europa League e vinto uno Scudetto verrà ceduto per una cifra record, non ci avreste messo la firma?"