Pirola: “Conte non voleva cedermi, vi racconto come è andata. Lukaku? Fa impressione da vicino. Io interista vero”

Il difensore classe 2002 è passato in prestito al Monza durante l’ultima sessione di mercato

di Raffaele Caruso

Lorenzo Pirola, difensore classe 2002 di proprietà dell’Inter ora in prestito al Monza, si è concesso ai microfoni di Calciomercato.com per ripercorrere le tappe della sua carriera in nerazzurro e per parlare dei progetti futuri.

Ecco le sue parole: “Qui al Monza mi sono ambientato subito bene. Vivo quest’esperienza con serenità, fin dall’inizio mi sono sentito parte integrante del gruppo”.

I ricordi dell’Inter: “L’anno scorso in allenamento me la sono vista con Lukaku e Lautaro. Avevo 18 anni appena compiuti, Romelu da vicino faceva impressione. Addio? In realtà non avrei dovuto lasciare i nerazzurri, è successo tutto l’ultimo giorno di mercato. Conte voleva tenermi in squadra, ma all’ultimo mi ha detto che per la mia crescita sarebbe stato meglio un percorso fuori dall’Inter. E io ho accettato. Mi volevano il Monza e altri club di Serie B, ma il progetto di questa società mi ha convinto. La chiamata di Galliani per me è stata un grande orgoglio e anche se so che sarà difficile ritagliarmi uno spazio lavorerò sempre al massimo”.

Gli insegnamenti di Skriniar, Godin e de Vrij: “Da compagni del loro livello c’è sempre da imparare, lavoro sempre al massimo e con grande umiltà. Con loro ho avuto un bellissimo rapporto, mi davano consigli e mi aiutavano. Con Skriniar e altri ex compagni mi sento ancora, sono stati contenti del mio debutto”.

L’esordio in prima squadra:Ad essere sinceri prima o poi me l’aspettavo di debuttare, perché sono sempre stato aggregato alla prima squadra. Durante quella partita, tra me e me mi sono detto che magari quella sarebbe potuta essere al volta buona visto che stavamo vincendo 4-0. E infatti appena mi ha detto di scaldarmi che sarei entrato io dentro di me ho avuto un mix di tante emozioni. Per me che sono tifoso interista è stato speciale poter esordire con questa squadra”.

Gli idoli:Nell’Inter del Triplete Walter Samuel, ora studio Sergio Ramos. Sogno un giorno di avere la sua maglia”.

 

>>>Sostienici su Patreon per avere accesso ai contenuti esclusivi<<<

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy