Prolungato l’accordo con Titan: svilupperà la versione in cinese mandarino del sito ufficiale

di

Sito ufficiale Inter: annunciato l’accordo fino al 2016 con il colosso Titan che continuerà a sviluppare la versione in cinese mandarino

L’Inter e Titan ancora insieme, fino al 2016. La società nerazzurra, con un comunicato apparso sul proprio sito ufficiale, ha annunciato il prolungamento dell’accordo con il colosso dei media cinesi. Ecco il testo integrale: Sarà ancora Titan Media ad ospitare, tradurre e sviluppare la versione in cinese mandarino di inter.it fino a tutta la stagione 2015-16, e non si limiterà a questo, ma fornirà anche la propria professionalità per incrementare ed ampliare sui social cinesi la presenza nerazzurra, ed aprire servizi di messaggistica per cellulari. Inter e Titan collaborano dal 2011, per ampliare la base di tifosi e dar vita a varie iniziative volte a far crescere il brand del club. Titan proseguirà ad affiancare il Club con iniziative di pubbliche relazioni in Cina, ed a dare supporto mediatico durante le visite ufficiali e le tournée. “Siamo lieti di consolidare il nostro rapporto con Titan – ha dichiarato il presidente Erick Thohir  che assicura a tutti i nostri tifosi cinesi nel mondo di avere nella loro lingua le ultime notizie dal club. Titan è stato un partner affidabile negli ultimi tre anni, ora vogliamo rafforzare e incrementare la nostra partnership in quella che è una nazione molto importante per noi”. Il presidente ha continuato: “Siamo immensamente fieri dei nostri tifosi in Cina, sono fra i più appassionati e hanno dimostrato di seguire la nostra squadra con passione incrollabile“. Zhang Dunnan, presidente di Titan media, ha aggiunto: “L’Inter per noi è un partner di assoluto rilievo, continueremo a farla sentire vicina ai milioni di tifosi che ha in Cina. Speriamo che possa giocare delle partite in Cina, dopo la fantastica accoglienza ricevuta a Pechino nel 2011 per la Supercoppa Italiana“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy