Passioneinter.com
I migliori video scelti dal nostro canale

mondo calcio

Rafinha: “Non vedo l’ora di giocare contro l’Inter. Icardi? Mi ha detto di stare attento”

Il centrocampista blaugrana in una breve intervista sui canali social del Barcellona

Martina Napolano

"Rafinha, centrocampista del Barcellona, ha parlato al sito ufficiale tramite una video intervista, ricordando l'esperienza all'Inter e il rapporto con Mauro Icardi. Ecco le sue parole: "Le cose vanno davvero bene, mi sento veramente bene fisicamente. Mi sento molto eccitato, ho iniziato a giocare a gennaio e ho fatto la pre-season e mi sento bene in un gruppo molto forte. Champions League? Tutte le competizioni sono importanti, ma c'è un clima speciale per la Champions League. Non la vinciamo da qualche anno e il club è motivato per provare a vincerla. Non vedo l'ora di giocare la gara con l'Inter. La squadra mi ha accolto a gennaio e ho trascorso un bel periodo lì. In Italia c'è una cultura differente, una lingua diversa, ma tutto molto familiare e amichevole. Tutti sanno che la cucina è spettacolare. La squadra e i tifosi mi hanno dimostrato di essere un grande club".

""L'Inter sta facendo molto bene, ha dei grandi calciatori. L'ho sempre detto, l'Inter è capace di tutto. Tatticamente sono forti e hanno stile. Lavorano molto sulla posizione e il calcio italiano si basa molto anche su questo. Come sorprenderanno il Barcellona? Meglio non saperlo, è un segreto. Il loro pericolo è Mauro Icardi che può segnare da ogni parte del campo. Sanno stare molto bene in campo, possono fare tutto per metterci in difficoltà. La coppa della Champions League mi ricorda la vittoria in finale, ricordo una squadra spettacolare. Condividere lo spogliatoio con Xavi, Iniesta, Dani Alves, Neymar, una squadra che ricorderò per il resto della mia vita, rimane nella storia. Quest'anno ho fiducia in questa squadra perché siamo completi. Inter in Champions? E' bello vedere dove è ora e sapere che l'abbiamo raggiunta la scorsa stagione. Icardi ed io nell'Under 19 del Barcellona? Si, eravamo insieme. Quell'anno abbiamo vinto tutto, avevamo una grande squadra. Fu uno dei migliori anni qui, sia a livello personale che di squadra. Facemmo il Triplete: Liga, Champions League e Copa del Rey".

""Il rapporto con Icardi è buono anche adesso. Abbiamo parlato due giorni fa. Cerchiamo di stare in contatto, mi ha aiutato molto quando sono arrivato a Milano, città che non conoscevo, sia come capitano che come amico. Barcellona-Inter? Ne abbiamo parlato, è divertente, ci incontreremo al Camp Nou e giocherò contro l'Inter. Mi ha detto di stare attento a lui. Hanno vinto entrambi le partite di Champions e sarà una bella partita. Ogni squadra che gioca contro il Barcellona deve dare il massimo. E' l'anno del loro ritorno in Champions e hanno sei punti, sarà davvero una grande sfida".

"ICARDI: "IL MILAN? ME LO ASPETTAVO UN PO' PIU' CATTIVO..."