Passioneinter.com
I migliori video scelti dal nostro canale

SALERNITANA-INTER

Salernitana-Inter (0-5) LE PAGELLE: Calhanoglu e Sanchez imperiosi, Perisic una sicurezza

Salernitana-Inter (@Getty Images)

I voti dei nerazzurri in campo

Pietro Magnani

HANDANOVIC 6,5 - Non soffre per nulla nei primi minuti, mai chiamato davvero in causa, gioca solo con i piedi con i compagni. Alla mezz'ora compie un mezzo miracolo di piede su Obi, reattivo quando serve. Serata di normale amministrazione da lì in poi.

D'AMBROSIO  6,5 - Non serve spingere in avvio di partita, l'Inter domina e Dumfries sulla destra va come un treno senza bisogno di supporto. Bravo comunque e attento quando necessario, soprattutto visto che dalle sue zone bazzica un certo Ribery. Sfiora anche il goal in proiezione offensiva con un bel mancino di poco a lato.

DE VRIJ  7- Giganteggia in difesa e imposta con tranquillità e precisione, non commette nemmeno una sbavatura.

BASTONI  6,5 - Ordinaria amministrazione in avvio di partita, non spinge con la solita continuità, ma accompagna delicatamente la manovra, contenendo senza tanti patemi. Nella seconda parte di primo tempo inizia a spingere e spesso si sovrappone giocando da ala aggiunta. Chiude alla grande Ribery in uno dei rari spunti della Salernitana. (DIMARCO 6 - Entra a partita ormai finita, si limita a gestire e cercare di imbeccare i compagni in campo aperto quando si presenta l'occasione)

DUMFRIES  7 - Straripante come contro il Cagliari, affonda a ripetizione e sembra soprattutto finalmente voglioso e convinto nei propri mezzi. Meno confusionario e molto più concreto, bravo a sfruttare l'assist di Dzeko e segnare il goal numero 100 dell'Inter nell'anno solare. Nella ripresa si esalta in spazio aperto e prova anche l'azione personale con una progressione palla al piede davvero pregevole.

BARELLA 6,5 - Sembra mantenere nei primi minuti il rendimento visto anche contro il Cagliari, correndo come un pendolo inesauribile e recuperando una quantità incredibile di palloni. Si perde poi un po' e spreca una buona occasione da goal per il raddoppio. Risale di tono nella ripresa, macinando chilometri e qualità come di consueto. Prende un giallo stupido e inutile, con la partita in controllo. Era diffidato e salterà il Torino. Ammonizione forse "cercata?" (VIDAL 6 - Entra con la partita in ghiaccio e si limita a gestire il pallone con classe e sicurezza)

BROZOVIC 7 - Maestro anche quando pressato praticamente a uomo, dispensa giocate di classe senza strafare, facendo correre il pallone. Regala alcuni recuperi palla semplicemente imperiosi e anche a "giri bassi" giganteggia in mediana. (GAGLIARDINI 7 - Entra subito in partita e con una grande percussione serve una palla facile facile a Lautaro per il 4 a 0. Al posto giusto e al momento giusto anche per segnare il meritato goal del 5 a 0)

CALHANOGLU  7,5 - Altri 2 assist, gli ennesimi, di un periodo semplicemente straordinario per il turco, probabilmente il migliore della carriera. I suoi calci d'angolo ormai sono diventati un'arma di distruzione di massa: a conti fatti l'Inter fa più paura da corner che su calcio di rigore. Sulla rete del 3 a 0 regala un cioccolatino magnifico di prima a Sanchez, poi sale in cattedra tessendo geometrie di classe. Ha ormai acquisito una sicurezza clamorosa nella giocata, qualsiasi essa sia. All'ultimo secondo ha ancora la forza di tirare una legnata paurosa su cui si esalta Fiorillo.

PERISIC  7,5 - Solito schema, palla morbida sul primo palo di Calha e Ivan che stacca imperioso. Il croato, come il turco, sta vivendo la migliore stagione della carriera e continua a dimostrarsi decisivo. Nella ripresa fa due chiusure difensive perfette su Ribery e sale di giri ancora di più in campo aperto grazie agli spazi lasciati dai padroni di casa. Una firmetta su un prolungamento sarebbe cosa gradita... (KOLAROV 6 - Entra sul 4 a 0 per onor di firma, la ruggine c'è e si vede tutta, ma ormai il risultato è messo in cassaforte)

SANCHEZ 7,5 - Ha un paio di buoni spunti, ma pecca forse di eccessivo altruismo e non conclude quando potrebbe. Costringe a falli ripetuti la difesa della Salernitana, messa alla frusta dalla sua rapidità. Segna nella ripresa un bellissimo goal a conclusione di una ripartenza meravigliosa. (LAUTARO MARTINEZ 6,5 - Entra con una gran voglia di segnare per sorpassare Ronaldo nella classifica all time nerazzurra. L'Inter però inizia a esaltarsi e cercare la giocata, specchiandosi un po' troppo e le occasioni "pulite" per il Toro diventano poche. Quando però Gagliardini gli serve un rigore in movimento, Lautaro non sbaglia e segna il goal numero 11 in campionato)

DZEKO  7 - Ha la palla buona ma è troppo lento a scegliere il da farsi e perde l'occasione per segnare. Serve una assist perfetto per il raddoppio a Dumfries e mette lo zampino alla grande anche sulla ripartenza del 3 a 0.

 

tutte le notizie di