Passioneinter.com
I migliori video scelti dal nostro canale

SAMPDORIA-INTER

Samp-Inter, Skriniar: “Campo difficile. Sconfitta Juve ci carica? Pensiamo a noi stessi”

Milan Skriniar (via Getty Images)

Squadre in campo alle 12.30 per il calcio d'inizio

Alessio Murgida

Manca pochissimo al calcio d'inizio di Sampdoria-Inter, in programma allo stadio Ferraris di Genova alle ore 12.30. Nell'attesa, Milan Skriniar,  calciatore nerazzurro, è intervenuto ai microfoni di Sky e Inter TV  per le ultime parole prima del via: "Sicuramente dopo tre vittorie nelle prime due partite è importante dare continuità a questi risultati e prestazioni. Dopo la sosta è importante vincere. Tanti gol di testa? Anche questo è un aiuto per noi, abbiamo giocatori che crossano bene, siamo contenti anche per questo. Siamo una squadra forte e dobbiamo dimostrarlo anche oggi". Il difensore centrale ha poi parlato del match con la sua ex squadra: "Sempre bello tornare qua, ho tanti amici qua. Sappiamo che è uno stadio difficile, quindi anche oggi serve una grande prestazione per prendere questi tre punti.Come si ferma la Samp? È una buona squadra, ma noi dobbiamo guardare a noi stessi e dobbiamo dimostrare che siamo l'Inter e i campioni d'Italia. Quagliarella? Ci ho giocato insieme, è un grande attaccante, ha grande esperienza e dobbiamo stare attenti e cercare di fermarlo".

 Milan Skriniar (@ Getty Images)

"Qui è un campo difficile, dobbiamo entrare subito nella partita. Dobbiamo giocare cattivi dal primo all'ultimo minuto. La sconfitta della Juventus ci dà carica? Non penso, noi dobbiamo solamente prendere questi tre punti. Dobbiamo guardare a noi stessi e mostrare in campo che siamo l'Inter, i campioni d'Italia". Molti giocatori nerazzurri, tra cui Skriniar, tornano dall'impegno con le proprie Nazionali, il difensore ha parlato così del rischio di essere stanchi: "Sì, c'è la possibilità  che si faccia sentire la fatica delle Nazionali ma siamo una squadra forte e dobbiamo dimostrarlo". Skriniar ha poi aggiunto: "La preparazione della partita? E' stata un po' difficile perché è da tanto tempo che non eravamo insieme, però non dobbiamo cercare scuse e dobbiamo dimostrare in campo che siamo una squadra forte".

 

tutte le notizie di