Scaloni: “Difficile accontentare tutti, c’erano tanti dubbi. Ricambio? Sì, ma le porte erano aperte a tutti”

Scaloni: “Difficile accontentare tutti, c’erano tanti dubbi. Ricambio? Sì, ma le porte erano aperte a tutti”

Il ct dell’Argentina ha da poco diramato i 23 convocati per la Copa America

di Antonio Siragusano

Come spesso accade, saranno oggetto di critica le convocazioni da poco rese note dal commissario tecnico dell’Argentina Lionel Scaloni. Nel progetto di rinnovamento intrapreso dall’ex calciatore dell’Atalanta sin dal principio del suo mandato, è stata evidente l’inclusione di giovani promesse come Lautaro Martinez e Rodrigo De Paul, a discapito invece di calciatori più esperti ma meno convincenti probabilmente agli occhi dell’allenatore. In questo elenco ad esempio vi sarebbe dovuto essere Mauro Icardi, grande escluso dai 23 della Copa America a causa degli ultimi sei mesi da incubo in maglia Inter che hanno indotto Scaloni a lasciarlo fuori.

Presente, invece, Lautaro Martinez, che appartiene alla linea giovane promossa dal tecnico. Intervenuto successivamente in conferenza stampa, ecco che Scaloni ha cercato di giustificare ai media argentini le proprie scelte. Queste le parole del ct riportate da ole.com: “Dubbi? Quanto c’è così ampia scelta di alto livello è normale che ce ne siano. Accontentare tutti e difficile, soprattutto per una Selezione. La decisione finale arriva sempre nel bene della squadra. Ci siamo riuniti fino all’ultimo per prendere una decisione, avevamo dei dubbi. Ricambio? Non si è mai parlato di proibire la presenza di qualcuno, il ricambio si è fatto ma senza chiudere le porte a nessuno. Dispiace per quelli che non sono nella lista, volevamo fossero di più, ma bisognava sceglierne 23 e prendere una decisione”.

Bergomi: “Empoli? Sarà difficile per l’Inter. Se dopo 15 minuti non avrà sbloccato la gara, i tifosi…”

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy