Sconcerti: “Le dimissioni di Sabatini sono gravi per tutto il progetto nerazzurro di Suning”

Sconcerti: “Le dimissioni di Sabatini sono gravi per tutto il progetto nerazzurro di Suning”

Il noto giornalista ha commentato le ultime vicende in casa nerazzurra

di Raffaele Caruso

Il noto giornalista sportivo Mario Sconcerti sulle pagine del Corriere.it ha presentato la prossima sfida di campionato che vedrà a San Siro l’Inter sfidare l’Hellas Verona: “Può darsi che i cinque gol presi in casa contro l’Atalanta all’ultima giornata abbiano segnato la fine di un cammino dentro il Verona. Si lotta finché si può, poi arriva un momento in cui si sente il limite. Prima di quei cinque gol il Verona era sembrata ancora una squadra molto viva. Ora non so più. La differenza con l’Inter è veramente tanta. E c’è qualcosa che è cambiato nell’Inter anche nei risultati oltre che nel gioco”.

Le dimissioni di Sabatini: “Mi sembrano gravi. Non solo perché sarebbe un progetto che comunque si chiude improvvisamente, quanto per le motivazioni che le hanno motivate. La burocrazia e la lentezza nelle decisioni della società, oltre alla pigrizia con cui viene gestito il mercato. Sono limiti questi che non riguardano solo il futuro di Sabatini, ma tutto il progetto dell’Inter di Suning”. 

Leggi anche – Adriano ricoverato in un ospedale privato: ecco cosa è successo all’attaccante brasiliano

Tutte le info sull’Inter: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com

MAURO ICARDI, 100 GOL IN SERIE A E PER L’INTER E’ SOLO L’INIZIO

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy