Sconcerti: “Milan, ora il divertimento è finito. Inter più forte e pronta: per Pioli il primo vero test”

Sabato alle 18 la stracittadina milanese: la squadra nerazzurra decimata dal coronavirus

di Raffaele Caruso

Il noto giornalista Mario Sconcerti ha presentato su calciomercato.com il derby in programma sabato 17 ottobre a San Siro tra Inter e Milan. Una partita segnata dall’emergenza coronavirus in casa nerazzurra, un match fondamentale in casa rossonera per testare le ambizioni stagionali.

Ecco le sue parole: “La prima realtà sul Milan si vedrà contro l’Inter. Parlo di gioco, non solo di risultato. Il Milan dal dopo lockdown ha giocato divertendosi. La Coppa Italia anticipata ha consentito al Napoli di qualificarsi in Europa e potersi alleggerire in campionato. La marcia del Milan è stata bella e gioiosa, con il vertice nella partita rimontata e dominata con la Juve. Ora il divertimento è finito. Sabato ci sarà una forte pressione nervosa e una buona ansia da risultato. Sarà per molti giocatori il primo vero risultato che conta. Non basterà volersi bene, bisognerà sporcarsi le mani, metterle duramente dentro la partita”.

L’analisi sul derby: “Il Milan è agile, piacevole, estremamente promettente, ma ora si tratta di mantenere. L’Inter è più forte, più pronta, da anni lavora per questo tipo di avventure. Il Milan dovrà andare oltre la sua gioventù e la sua qualità di base. Dovrà esserci e moltiplicarsi in ogni zona del campo. Dovesse riuscirci, sarebbe però da vertice”.

>>>Sostienici su Patreon per avere accesso ai contenuti esclusivi<<<

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy