Passioneinter.com
I migliori video scelti dal nostro canale

inter news

Serie A, parla Lippi: “Giusto concludere i campionati. Inter in corsa per lo scudetto”

L'ex allenatore dei nerazzurri ha scelto di analizzare diversi temi, dal ritorno in campo ai giovani protagonisti con l'Italia

Giuseppe Coppola

In collegamento con SportMediaset, l'ex allenatore dell'Inter e ct della Nazionale protagonista ai Mondiali del 2006 Marcello Lippi ha toccato diversi temi, parlando anche dei nerazzurri e del futuro dell'Italia di Roberto Mancini, analizzando anche la possibile ripresa dei campionati.

"QUARANTENA - "Dopo due mesi siamo tutti un po' perdendo la pazienza, non è semplice. Stanno però migliorando le cose e speriamo finisca presto. A fine aprile o i primi di maggio speriamo si riesca a ritornare a vivere come prima o almeno a migliorare un po' la quotidianità"

"RIPRESA - "Non sono mai stato favorevole a tutti i discorsi fatti in questi giorni, come assegnare lo scudetto per i playoff o premiare la prima in classifica al momento dello stop. Bisogna cercare di fare di tutto per finire il campionato, naturalmente se dal punto di vista scientifico danno il permesso di farlo"

"PORTE CHIUSE - "Bisogna fare dei sacrifici e possono essere questi: giocare a porte chiuse, ad agosto o in un periodo in cui non siamo magari così abituati. A me non dispiacerebbe nel caso in cui non ci fosse il permesso dalla scienza di riprendere e fosse necessario aspettare qualche mese e non mi dispiacerebbe nemmeno che riprendesse a settembre, ma parlo sempre di questo campionato. Si parla delle cinque sostituzioni ed è chiaro che si andrà ad avvantaggiare chi ha delle rose maggiormente attrezzate"

"SCUDETTO - "La Juventus è sempre stata la favorita per lo scudetto, anche se il campionato dovesse ripartire. La Lazio però sta facendo delle cose eccezionali, giocando molto bene: mi piace tantissimo. Tutti però abbiamo dato un pizzico di probabilità in più ai bianconeri"

"CANNAVARO - "Fabio è un ragazzo di grande saggezza, di grande carisma e personalità. Ora è pronto per allenare in Italia"

"ITALIA - "La squadra di Mancini ha avuto un cammino splendido. Roberto ha dato dei messaggi fantastici convocando tanti giovani, come a voler dire di farli giocare. Ha dato dei presupposti da grande: i suoi ragazzi giocano sempre, contro qualsiasi avversario. Un peccato le amichevoli perse, ma sono molto fiducioso"

"CARRIERA - "Non voglio più fare l'allenatore di club e può darsi che smetta anche con la Nazionale. Se a ottobre o novembre sono a casa ed ho la possibilità di allenare una Nazionale potrei prenderla in considerazione, ma non è sicuro"

"ATALANTA - "Tutti fanno il tifo per l'Atalanta, è la squadra più europea che c'è in Italia. Si può dire che è la fidanzata calcistica di tutta Italia"

"INTER - "Il gap con la Juventus? L'ha ridotto, è stata lì fino allo scontro diretto ed ora ha una partita in meno e si è staccata un po' ma è sempre stata in lotta. Ha costruito una squadra che è stata competitiva per tutto l'anno e se vince il recupero con la Sampdoria credo che per lo scudetto non sia detta l'ultima parola"

"GIOVANI - "Castrovilli, Tonali, Barella mi piacciono molto. Immobile è uno che ha sempre fatto tanti gol, ma quest'anno è stato fantastico. La Lazio ha forse il centrocampo più forte d'Italia e probabilmente Ciro sta sfruttando anche questo".

https://www.passioneinter.com/notizie-nerazzurre/inter-news-live/