Stop al Decreto Crescita? L’Inter interessata: la lista dei tesserati colpiti

Anche Conte ne ha beneficiato

di Davide Ricci, @davide_r22

Un grosso caos che rischia di colpire tutto il mondo del calcio italiano: come spiegato da Marco Bellinazzo ai microfoni di Sky Sport i club italiani non potrebbero più usufruire dei benefici fiscali previsti dal famoso Decreto Crescita. I tesserati provenienti dall’estero – e che restano in Italia per almeno due anni – avrebbero infatti un’importante agevolazione fiscale, grazie alla quale il mercato di tante squadre è volato.

Sicuramente anche l’Inter ha potuto beneficiarne ma adesso, con lo sto dell’Agenzia delle Entrate, regna l’incertezza. Sarebbe un duro colpo per la società soprattutto visto il momento storico in cui viviamo e gli ingaggi – non certo leggeri – che sono arrivati anche grazie al Decreto Crescita. La redazione di Tuttomercatoweb.com ha stilato la lista completa:

ANTONIO CONTE – 12 milioni di euro di ingaggio
ROMELU LUKAKU – 74 milioni di euro costo del cartellino, 7.5 milioni di euro di ingaggio
ALEXIS SANCHEZ – 7 milioni di euro di ingaggio
ASHLEY YOUNG – 1,70 milioni di euro costo del cartellino, 3 milioni di ingaggio
CHRISTIAN ERIKSEN – 27 milioni di euro costo del cartellino, 7.5 milioni di ingaggio
ARTURO VIDAL – 6,5 milioni di euro di ingaggio
ACHRAF HAKIMI – 40 milioni di euro costo del cartellino, 5 milioni di ingaggio

>>>Sostienici su Patreon per avere accesso ai contenuti esclusivi<<<

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy