Accadde Oggi – 27 Agosto 1995: esordio con gol per Roberto Carlos

Il terzino brasiliano, con un bolide su calcio di punizione, conquista il cuore dei tifosi nerazzurri a San Siro, per un amore durato, purtroppo, molto poco

di Pasquale Formisano, @Formigoal
intervista carlos

Un amore durato troppo poco ma vissuto in maniera intensa. Così si potrebbe riassumere l’esperienza nerazzurra del terzino brasiliano Roberto Carlos, ceduto nell’estate del 1996 al Real Madrid con troppa leggerezza e divenuto, in seguito, una colonna dei blancos campioni d’Europa 1998, 2000 e 2002, oltre che della nazionale carioca seconda ai mondiali di Francia 98 e trionfatrice, quattro estati dopo, nella spedizione nippocoreana.

Il 26 Agosto 1995, data del suo esordio con l’Inter, Roberto Carlos decide la sfida con il Vicenza: la rete della vittoria arriva con un calcio di punizione di esterno sinistro, la specialità di casa Carlos, un siluro terra aria che manda in visibilio i tifosi giunti a San Siro per l’inizio stagione della squadra di Massimo Moratti, dopo il primo vero mercato vissuto da presidente.

A fine stagione saranno ben 7 le reti messe a segno dal terzino sinistro, cinque in campionato, una in Coppa Italia e una in Coppa Uefa, un bottino di tutto riguardo per un difensore che comunque non costituirà un dettaglio sufficiente per la riconferma.

>>>Iscriviti al canale Youtube! Parla con noi ogni giorno in Diretta alle 19<<<

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy