Accadde Oggi – 16 ottobre 2005, Inter-Livorno 5-0: show con manita della banda di Mancini a San Siro

Nerazzurri devastanti all’inizio del primo e del secondo tempo

di Lorenzo Della Savia

MaterazziCruz, poi CambiassoCordoba in rapida successione e infine Recoba, a chiudere una manita che – per quanto di ordinario ci possa essere in una manita – è finita tuttavia nell’ordinarietà delle partite del passato, archiviate e mai successivamente riportate alla luce, anche perché si sta parlando di un InterLivorno (risultato 5-0), settima giornata del campionato 2005-2006, disputata esattamente 15 anni fa, il 16 ottobre 2005.

L’Inter parte subito forte di fronte al proprio pubblico, e sarà proprio nelle partenze delle due frazioni di gioco che i nerazzurri vinceranno la partita, visto che, nei primi venti minuti del primo e del secondo tempo, complessivamente, segneranno quattro gol. Apre le danze Materazzi all’undicesimo minuto, che porta l’Inter in vantaggio al termine di un’azione rocambolesca nell’area dei toscani. Pochi minuti dopo – è il 19esimo – Cruz trova il 2-0 girando in porta un cross basso di Favalli.

In apertura di secondo tempo, poi, arriveranno il terzo e il quarto gol: 3-0 firmato Esteban Cambiasso al 49esimo (ottima conclusione, un drop rasoterra di fronte al quale Amelia può rimanere solo a guardare) e 4-0 timbrato appena due minuti dopo – è il 51esimo – da Cordoba, che, lasciato colpevolmente solo dalla difesa del Livorno sugli sviluppi di un calcio d’angolo, mette in rete. La quinta ciliegina – quella finale – sulla torta nerazzurra di quel pomeriggio del Meazza la serve Recoba, con un’azione personale che lo porta a tu per tu con Amelia, e lo trafigge sul palo lontano. Risultato finale 5-0, manita nell’anno che avrebbe visto l’Inter vincere il primo Scudetto di una serie di cinque consecutivi. Fu manita anche in quel caso.

>>>Sostienici su Patreon per avere accesso ai contenuti esclusivi<<<

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy