3 Febbraio 2024

L’Inter e la Superlega: cosa sta succedendo davvero

La posizione del club dopo le parole di Laporta

Zhang Kangyang or Steven Zhang, center, chairman of the Italian football club Inter Milan, attends an Inter Milan activity during the First China International Import Expo (CIIE 2018) in Shanghai, China, 8 November 2018. Argentine former football player Javier Zanetti and Zhang Kangyang or Steven Zhang, chairman of the Italian football club Inter Milan attended an activity during the First China International Import Expo (CIIE 2018) in Shanghai, China, 8 November 2018.

Hanno fatto molto discutere le dichiarazioni di Joan Laporta, presidente del Barcellona, secondo cui l’Inter sarebbe disposta a entrare nella Superlega a partire dal 2025.

Secondo quanto raccolto da La Gazzetta dello Sport, la posizione del club nerazzurro sarebbe però differente. Risale a poche settimane fa, infatti, il comunicato ufficiale nel quale l’Inter ribadiva di voler proseguire il suo percorso insieme a FIFA e UEFA. Ciò non significa che i nerazzurri chiudano la porta definitivamente a competizioni alternative, ma che ogni decisione in tal senso debba essere concordata con gli organismi internazionali di riferimento, quindi tramite un dialogo proprio con FIFA e UEFA.

La società di Zhang, nel 2021, era stata fra le 12 “scissioniste” che in un primo momento erano entrate a far parte della Superlega, insieme a Juventus e Milan fra le squadre di Serie A. Secondo Laporta, invece, questa volta i nerazzurri sarebbero accompagnate da altre tre squadre italiane: si tratta di Milan, Napoli e Roma.