Verón: “Orgoglioso di aver giocato nell’Inter. Gol più importante? Contro la Juventus in Supercoppa”

Verón: “Orgoglioso di aver giocato nell’Inter. Gol più importante? Contro la Juventus in Supercoppa”

L’ex centrocampista nerazzurro protagonista del Matchday Programme

di Antonio Siragusano

In attesa della sfida tra Inter e Chievo di questa sera che si giocherà a San Siro, nel consueto Matchday programme dei nerazzurri ecco che tra le voci dei protagonisti c’è spazio per un grandissimo ex interista. Si tratta di  Juan Sebastián Verón, oggi presidente dell’Estudiantes, che in Italia ha anche vestito di Sampdoria, Parma e Lazio. L’ex calciatore racconta la sua passione per i colori nerazzurri, esprimendo tutto il proprio orgoglio per aver giocato per un club così importante come l’Inter. E sul gol più importante timbrato in maglia nerazzurri, ad una iniziale esitazione, segue con certezza quello che senz’altro quello segnato contro i rivali della Juventus che consegnò difatti la Supercoppa ai nerazzurri. Ecco l’intervista completa.

LE ORIGINI – “Sono nato giocatore di calcio e non ho mai pensato per un secondo di fare altro nella mia vita. A 44 anni lo posso dire: la voglia di scendere in campo non si esaurisce mai ed è proprio per questo che, pensando alla mia carriera, sono molto orgoglioso di aver giocato in una grande squadra come l’Inter. Ho messo insieme la mia passione, le mia ambizioni, la mia voglia di vincere con una società unica”.

RETE PIU’ IMPORTANTE – “Guarda, tutte le reti che ho fatto con l’Inter sono importantissime ed hanno un posto speciale nel mio cuore. Però, se devo sceglierne una, ti dico quella a Torino contro la Juventus che ci regalò la Supercoppa. Sinceramente ho un gran ricordo di quella squadra e di quel gruppo. Dal momento che abbiamo iniziato a costruire insieme qualcosa di grande che è entrato nella storia. Tutte le sfide che ho giocato contro i bianconeri o contro il Milan erano sentite molto di più di altre gare”. 

CORO – “Biridi, se ci penso. Brividi veri. Mi piace essere ricordato così, dico sul serio. Io non mi sono mai risparmiato e credo che i tifosi interisti l’abbiano apprezzato: cercavo di aiutare la mia squadra sia in fase offensiva, sia difensiva”.

piuletto

ESCLUSIVA – Schelotto avverte l’Inter: “Occhio ai giovani del Chievo”. Poi ricorda: “Scaricato senza spiegazioni. E Moratti dopo il derby…”

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy