Verso Siviglia-Inter, Di Canio: “Vincere per ritornare ad essere grandi. Il prossimo anno in Champions…”

Il commento dell’ex Lazio sulla finale di venerdì sera

di Davide Ricci, @davide_r22

Una finale che vuol dire tanto per l’Inter e per Antonio Conte. Il tecnico nerazzurro è stato chiamato dalla proprietà per un progetto vincente, per riportare il club dove è sempre stato e dove merita di essere dopo anni di buio: nell’élite del calcio italiano ed europeo. Il secondo posto conquistato in campionato – ad un solo punto dalla Juventus – ed il cammino in Europa League possono rappresentare un bello step per l’Inter rispetto alle scorse stagioni.

Ora manca però l’ultimo tassello, quella prova di maturità definitiva, e lo sarà venerdì sera per la finale di Europa League contro il Siviglia. Una vittoria avrebbe un grande valore, come ha ribadito Paolo Di Canio questa sera negli studi di Sky Sport: “Tutte le vittorie hanno un valore, anche il torneo estivo. Come dice Conte vincere aiuta a vincere, a maturare, a crescere, a maturare convincimenti per giocare tra i grandi. Non significa però sminuire questa coppa, significa che l’Inter non vince da tanto tempo, ha dovuto ricostruire negli anni. Antonio al primo anno ha sempre fatto centro in qualcosa ovunque è stato. Vincere dopo un anno in cui hai ridotto le distanze dalle Juventus e sei arrivato a -1, dai una bella botta non solo all’ambiente. E’ una crescita per te stesso come allenatore ma anche per tutti quei giocatori di questa Inter, sia chi è da tempo, sia chi è giovane. Il prossimo anno si presenteranno in Champions League tra i grandi con una mentalità diversa e con meno timore reverenziale. Avrebbe un significato enorme non solo per alzare il trofeo, non solo per il calcio italiano ma anche perché cominci ed impari a stare tra i grandi”.

>>>Iscriviti al canale Youtube! Parla con noi ogni giorno in Diretta alle 19<<<

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy