Passioneinter.com
I migliori video scelti dal nostro canale

inter news

Zamorano: “Per Vidal la partita è vita o morte. Sanchez? Perfetto per il gioco di Conte”

Alexis Sanchez e Ivan Zamorano, Getty Images

Le parole dell'ex attaccante cileno sui suoi due connazionali in maglia Inter

Cesare Milanti

"Ivan Zamorano, ex attaccante dell'Inter, è stato protagonista di un'intervista sulle pagine di Libero. Bam Bam ha toccato svariati argomenti, dal rendimento di Sanchez e Vidal ad alcuni retroscena sul suo passato, fino alle idee sul futuro.

 Arturo Vidal e Alexis Sanchez, Getty Images

"Ecco, quindi, le sue parole, in primis su Vidal e Sanchez: "Arturo resta un campione. Quando cambi Paese serve sempre un po' di tempo per adattarti, ma le sue qualità non si discutono. Lui è uno di quelli che la partita è vita o morte, quando gioca, dà tutto in campo e ci lascia il cuore. Nel bene o nel male. Alexis nel tridente con Lukaku e Lautaro? Per me sì, sono grandi giocatori. Alexis lo vedo perfetto per il gioco di Conte, può partire un po’ più indietro rispetto agli altri due. L'hanno già fatto contro il Torino domenica e da 0-2 hanno vinto 4-2. Sanchez ora sta bene e può essere determinante".

"Poi, un retroscena sul suo passato: "Dissi no a Juve e Bayern Monaco per l'Inter e non potevo fare scelta migliore. Arrivavo dal Real Madrid che mi aveva dato successo e popolarità, ma all'Inter trovai l'ambiente perfetto per me. Una famiglia. Nel 1998 eravamo fortissimi e vincemmo la Uefa dominando la finale di Parigi contro la Lazio. Avremmo anche vinto lo scudetto senza certi episodi in favore della Juve".

"Su Lukaku e Lautaro Martinez, invece: "Certo, Lukaku e Vieri si somigliano molto. Entrambi segnano a raffica e lavorano tanto per la squadra. Il belga è più veloce di Bobo, ma Vieri nel colpo di testa era superiore. Lautaro è un lottatore, un vero toro. Può diventare un grande goleador e spero resti a lungo all'Inter".

"Sui suoi ex compagni e sul suo futuro: "Ronaldo numero 1, il più grande centravanti della storia. Poi Baggio: talento incredibile, spettacolo puro. Terzo Zanetti, ma non vorrei dimenticare Recoba, Vieri, InceMoriero... Pupi è l’uomo giusto per riportare la nostra Inter in cima all'Europa. Ama e conosce il mondo nerazzurro. Se ha bisogno di una mano, basta che mi chiami e corro subito a Milano. Sarebbe un sogno lavorare al suo fianco per l'Inter".

"Infine, il suo pronostico sullo Scudetto: "Il Sassuolo! È la squadra che gioca meglio in questo momento e la sfida contro di noi sarà un grande esame per loro. Se dovessero fare risultato, potrebbero sognare in grande. La squadra di De Zerbi è una mina vagante. Come organico Juve e Inter sono le più forti, però è un campionato pieno di sorprese...".