CdS – La Primavera alimenta le plusvalenze: diversi giovani già ceduti, ecco i soldi incassati

CdS – La Primavera alimenta le plusvalenze: diversi giovani già ceduti, ecco i soldi incassati

I 46 milioni di plusvalenze da accumulare entro il 30 giugno sono sempre più vicini

di Simone Frizza, @simon29_

Oltre a collezionare tantissimi trofei nel corso degli ultimi anni, la Primavera dell’Inter, pur non tramite calciatori da schierare, ha aiutato e non poco la prima squadra. Come? Attraverso il mercato. I giovani nerazzurri, infatti, sono stati spesso i prescelti per essere ‘sacrificati’ sull’altare del Fair Play Finanziario, permettendo alla società di mettere a segno plusvalenze quasi piene con i soldi ricavati dai loro addii. E anche quest’anno, seppur priva di grandissimi talenti da poter piazzare come gli anni scorsi, la squadra allenata da Armando Madonna ha dato modo al ds Ausilio di avvicinare moto i 46 milioni di plusvalenze necessari entro il 30 giugno.

Plusvalenze – Come illustra il Corriere dello Sport, infatti, le cessioni di Vanheusden, Emmers, Vergani, Rizzo, Gavioli e Zappa, quasi tutti già formalizzati o quasi, porteranno in totale circa 36 milioni di euro nelle casse dell’Inter. -10, quindi, al target imposto dagli alti piani della UEFA: anche quest’anno, probabilmente, raggiunto quindi senza dover cedere alcun big della prima squadra.

Commenta tutte le news con i tifosi su Telegram: ci sono già più di 1.000 interisti!

Stretta finale per Lukaku: Conte lo vuole già in ritiro, c’è l’offerta dell’Inter. I dettagli

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy