CdS – Marotta vuole presentarsi con il botto: il sogno è Modric. Barella è in pugno, due le alternative di lusso al croato

CdS – Marotta vuole presentarsi con il botto: il sogno è Modric. Barella è in pugno, due le alternative di lusso al croato

Sul suo taccuino del nuovo amministratore delegato Sport dell’Inter spuntano nomi importanti senza dimenticare il made in Italy

di Raffaele Caruso

I tifosi nerazzurri si aspettano molto da Beppe Marotta soprattutto in ottica mercato dopo il lavoro ben fatto dal nuovo amministratore delegato Sport dell’Inter nella sua parentesi alla Juventus.

Secondo quanto riportato dal Corriere dello Sport, il sogno rimane Luka Modric. L’Inter ha bisogno di un leader, di un carismatico dentro e fuori dal campo e chi meglio del nuovo Pallone d’Oro sintetizza al meglio queste necessità. Il numero 10 del Real Madrid può rappresentare quello che è stato Pirlo per la Juve: Marotta si fiondò su di lui quando il Milan aveva deciso di scaricarlo e lo portò a Torino a parametro zero. Modric ha un anno e mezzo ancora di contratto ma i tempi potrebbero essere anticipati. Le alternative non sono da meno: Marotta continua a sondare il terreno sia per Kroos che per Milinkovic-Savic.

Modric ma non solo – L’Inter continua ad avere in pugno Barella da mesi: la dirigenza nerazzurra può soltanto decidere di non prenderlo. Chiesa piace ma molto dipenderà dalla sua volontà di restare a Firenze oppure no. Biraghi resta un’idea di Ausilio e potrebbe tornare utile per i problemi di lista. Tonali costa parecchio, oggi è più un intrigo che una necessità. Andersen non è italiano, ma è giovane e sembra uno Skriniar in miniatura.

 

LEGGI ANCHE – Marotta si presenta: oggi la prima volta ad Appiano. Cena con la squadra alla vigilia di Inter-Udinese

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com

INTER, E’ IL MAROTTA DAY: IL NUOVO DIRIGENTE PRESO D’ASSALTO DAI FAN

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy