Vanheusden, prove di decollo allo Standard dopo l’infortunio: “Non ero pronto per l’estero”

Vanheusden, prove di decollo allo Standard dopo l’infortunio: “Non ero pronto per l’estero”

Il giovane difensore belga ha lasciato l’Inter a titolo definitivo in estate diventato il giocatore più costoso della storia del suo club

di Redazione Passione Inter

Si definisce un ragazzo tranquillo, che ama stare in casa e con gli amici, oltre che con la sua famiglia. Zinho Vanheusden, giovane talento ed ex difensore dell’Inter, apre il suo diario al quotidiano belga La Dernieure Heure e si racconta tra vita privata e, soprattutto, il campo, dove con lo Standard Liegi sta cercando di tornare ad imporsi dopo l’infortunio al ginocchio che l’ha fortemente limitato. “La mia prima opzione era restare nel mio club preferito, lo Standard, dopo l’infortunio e non c’era bisogno di sondare altre opzioni perché ero molto contento di poter continuare qui e non ero pronto per andare all’estero. Sono l’acquisto più costoso del club? Non mi piace parlare delle cifre, preferisco concentrarmi sul campo. Nello spogliatoio non è cambiato niente dopo questa operazione”.

 

Sfida la redazione di PassioneInter.com su Magic: crea la tua fanta squadra con i tuoi campioni preferiti e diventa il migliore fantacalcista d’Italia solo con La Gazzetta dello Sport.

Commenta tutte le news con i tifosi su Telegram: ci sono già più di 2.000 interisti!

CdS – Sospiro di sollievo per Conte: Sensi sarà pronto per la Champions. Out con il Sassuolo

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy