Cina, divieto di mostrare i tatuaggi in tv: i calciatori costretti a coprirli con nastro adesivo

Cina, divieto di mostrare i tatuaggi in tv: i calciatori costretti a coprirli con nastro adesivo

Nel corso della China Cup, è emerso questo strano episodio

di Antonio Siragusano
intervista lippi

Nei giorni in cui va in scena la China Cup – seconda edizione del mini-torneo al quale partecipano Cina, Galles, Uruguay e Repubblica Ceca – è esploso un vero e proprio caso inedito per la storia del calcio. Al centro di questo strano episodio, vi sono i calciatori cinesi, scesi in campo nella partita persa per 0-6 contro il Galles con alcune zone del loro corpo visibilmente mascherate con del nastro adesivo.

Il motivo? Semplice, da ricondurre ad una decisione autoritaria imposta dal governo cinese, che riguarda i personaggi televisivi di tutto il Paese. Qualche settimana fa, era stata presa la decisione di vietare la comparsa in tv di qualsiasi segno sul proprio corpo, o qualsiasi altro rimando alla cultura hip hop. E considerato che la partita della nazionale cinese è stata trasmessa in diretta televisiva, il provvedimento ha coinvolto anche gli stessi calciatori, costretti a coprire i rispettivi tatuaggi esposti sul proprio corpo.

Leggi anche: Zanetti a ruota libera su Icardi, Lautaro e il murales imbrattato

Tutte le info sull’Inter: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com

MAURO ICARDI, 100 GOL IN SERIE A E PER L’INTER E’ SOLO L’INIZIO

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy