Mourinho: “Mondiali? Evento incredibile, Argentina e Portogallo favorite. Ancora è presto per allenare una Nazionale”

Mourinho: “Mondiali? Evento incredibile, Argentina e Portogallo favorite. Ancora è presto per allenare una Nazionale”

L’allenatore del Manchester United è stato intervistato in vista dell’inizio della massima competizione calcistica

di Federico Spagna, @federico_spagna

Il Mondiale è alle porte e come sempre è atteso da tutti gli appassionati di calcio. Anche se quest’anno non parteciperà l’Italia, rappresentano lo stesso un evento emozionante come ha dichiarato l’ex interista e attuale allenatore del Manchester United, José Mourinho, intervistato da GQ: “I Mondiali mi emozionano, ho sempre detto che sono molto più che semplice calcio. Sono eventi come le Olimpiadi, che a livello sociale sono incredibile. Però ritengo anche che non si giochi il calcio migliore, perché i club hanno più tempo per lavorare con i calciatori a differenza delle nazionali”.

Allo Special One, viene chiesto chi siano per lui le favorite per alzare l’ambito trofeo: “Penso che Argentina e Portogallo possano far bene perché Messi e Ronaldo sono capaci di far rendere molto di più le rispettive selezioni. Abbiamo vinto gli Europei nel 2016, è una squadra capace di tutto. Poi c’è il Brasile, che è difesa e talento, e la Spagna. Ma non si sa mai”.

Infine, a Mourinho viene anche chiesto se si senta stanco di allenare ogni giorno e se per lui sia arrivato il momento di guidare il Portogallo: “Non è affatto arrivato il momento di allenare una nazionale. Il mio lavoro adesso è allenare un club, perché ho bisogno di giocare ogni settimana e allenare ogni giorno. Direi — ha concluso — che mi sento molto meno stanco di quanto lo fossi qualche anno fa”.

LEGGI ANCHE – Non solo Juve e Manchester United: c’è un altro top club su Cancelo!

Tutte le info sull’Inter: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com

Wanda Nara sexy in palestra, Icardi provoca: “Quando ti pesano…”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy