Zanetti, resiste il record di presenze consecutive: Acerbi viene espulso e si ferma a 149

Zanetti, resiste il record di presenze consecutive: Acerbi viene espulso e si ferma a 149

Il difensore della Lazio era impegnato questa sera contro il Napoli

di Lorenzo Della Savia, @loredstweet

Niente da fare per Francesco Acerbi. Un altro record di Zanetti rimane a Zanetti. Il difensore della Lazio – espulso questa sera durante la partita contro il Napoli allo stadio San Paolo – ci credeva, e le ambizioni per potercela fare, per superare il record di Javier Zanetti di presenze consecutive in tutte le competizioni, erano solide. Ma il cartellino rosso rimediato oggi ha interrotto la corsa di Acerbi a quota 149 partite giocate senza saltarne una (126 solo per quanto riguarda la Serie A). Una maratona iniziata con la maglia del Sassuolo e proseguita con quella della Lazio. Un cammino arrembante, ma che non è durato abbastanza per eguagliare o addirittura superare quello di Zanetti, che è arrivato sino a quota 162 in tutte le competizioni.

Una serata doppiamente amara per Acerbi e la Lazio. Oltre all’episodio negativo individuale del cartellino rosso e alla distruzione del sogno di raggiungimento del record, la squadra di Simone Inzaghi è anche uscita sconfitta dal terreno di gioco di Fuorigrotta, domata per 2-1 dalla compagine di Ancelotti, che con i gol di Callejon e Milik ha reso inutile la rete di Immobile. L’Inter guarda e può sorridere: perché nonostante un pareggio scialbo col Sassuolo, chiude il weekend staccando la Lazio di un ulteriore punto. Un dato (il +8 sui biancocelesti) di gran lunga più importante del -7 dal Napoli.

LEGGI ANCHE – GRAZIANI, ATTACCO FRONTALE NEI CONFRONTI DELL’INTER!

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com

OSVALDO TORNA A MILANO: MA E’ PER UN CONCERTO

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy