Bonolis furioso:”Non capisco perché giochi Carrizo ma credo nella rimonta”

Bonolis furioso:”Non capisco perché giochi Carrizo ma credo nella rimonta”

di
intervista bonolis

Anche Paolo Bonolis, noto conduttore televisivo di fede nerazzurra, ha commentato la partita di Europa League persa 3-1 contro il Wolfsburg. A Bonolis, intervistato da Calcionews24.com, è stato chiesto se l’Inter abbia avuto un black out dopo la rete segnata da Palacio:“Non c’è stato un black out, affrontavamo comunque una formazione mediamente forte, in casa loro. Diciamo che le responsabilità vanno divise anche con delle scelte iniziali. Io non capisco, per noi l’Europa League rappresenta l’ultima porta accessibile per la Champions visto che in campionato mi sembra impossibile ipotizzare una grande rimonta. Io non capisco il motivo della scelta di Carrizo, perché non ha messo Handanovic? Cioè giocano tutti i titolari tranne Handanovic’ Io non capisco, è illogico” .

Al conduttore interista viene ricordato che comunque Carrizo è stato artefice di buone prestazioni contro il Celtic Glasgow:“Non vuol dire nulla.  risponde Bonolis – Hai il portiere tra i più forti d’Europa e non lo fai giocare? Allora mi aspettavo di vedere anche Puscas al posto di Icardi, siamo lì. Non esiste il portiere di coppa, non stiamo mica a giocare a carte. Cioè sono dei professionisti, non stiamo mica a parlare di bambini che si offendono. Allora fallo giocare in campionato, che ci sono poche speranze. L’impostazione della gara è stata buona, hai creato i presupposti per fare altri gol. Se Palacio non si fosse addormentato sul più bello staremmo a parlare di una gara diversa. Poi, putroppo, abbiamo rivisto il Guarin che non si faceva amare. Io non capisco quando gli vengono quelle serate in cui deve tirare dai quaranta metri, capisco dal limite, ma da quella distanza che cosa cerchi? Cosa prentendi? La cazzata di Carrizo sul secondo gol è senza precedenti, mai vista una roba del genere da quando seguo l’Inter. Poi sul terzo, la barriera era messa male, lui si è mosso male ed è arrivato, goffamente, in ritardo sul tiro di De Bruyne. Sono errori comprensibili perchè lui è Carrizo, altrimenti era il titolare. Sinceramente non riesco ancora a capire questa scelta, ti stai giocando una coppa, è il tuo obiettivo principale e metti Carrizo”.

Quante possibilità ha l’Inter di passare il turno? Crede nella rimonta?  Anche questo viene chiesto a Paolo Bonolis durante l’intervista:Certo, stiamo parlando del Wolfsburg non del Real Madrid. Sono una buona squadra ma non avranno Naldo in difesa, in un reparto che non mi sembra invalicabile. Ma dipende da che scelte si faranno e se alcuni giocatori non si fanno prendere da smanie assurde. Speriamo che Guarin torni quello delle ultime giornate e che non ricominci con le conclusioni da posizioni improbabili. Loro corrono, combattono ma senza i nostri regali non credo che la portavano a casa con questo risultato. Anzi, ne sono certo. L’Inter ha creato, aveva tutta la possibilità di uscire imbattuta al netto delle cavolate commesse. Sono veramente incazzato, tanto. In campionato ormai non possiamo fare molto, questa è una coppa che l’Inter può e deve vincere”.

Infine, al conduttore televisivo viene fatto notare che qualcuno ritiene che la media punti fatta registrare da Roberto Mancini finora sia inferiore rispetto al suo predecessore:“Altra cazzata, Mancini sta facendo straordinariamente bene. Il mister sta lavorando molto sulla mentalità della squadra, nel cercare di imporre il proprio gioco sempre. Siamo onesti, ha a disposizione questa rosa e i miracoli non li può fare. Certo, la scelta di Carrizo non la riesco a capire ma per il resto gli mancano almeno due centrocampisti, un esterno di attacco di livello e un centrale difensivo. Se la regia è affidata a Medel, è normale che poi incontri delle difficoltà. Ieri era da prendere a cazzotti, ha giocato tutti i palloni in orizzontale rischiando tantissimo. Guarin e Medel non possono giocare insieme, non abbiamo un regista vero, che sappia far partire l’azione. Loro sono due giocatori di corsa, Guarin si inserisce, Medel serve per coprire. E’ come se il Milan affidasse la regia a Gattuso, non si può fare. Brozovic può fare questo lavoro, secondo me ha talento ma in coppa non può giocare. Secondo me sta facendo straordinariamente bene Mancini ma aveva bisogno di un Cambiasso che secondo me un altro anno all’Inter lo poteva fare ma capisco anche le strategie della società. Chiaro, se il Mancio riuscisse a convincere Yaya Tourè questi problemi non li avremmo più. Lui è un allenatore che questi giocatori li porta, questa Inter ha bisogno di questi giocatori per svoltare, altrimenti siamo costretti ad arrabbiarci per partite come quella di ieri” conclude Bonolis.

LEGGI ANCHE : MANUEL PELLEGRINI CHIUDE LA PORTA A MANCINI:”TOURE’ E JOVETIC HANNO UN CONTRATTO!”

LEGGI ANCHE : BURGNICH:”FIDUCIOSO PER IL RITORNO, LA COLPA NON E’ SOLO DEL PORTIERE”

Vuoi essere sempre aggiornato su quel che accade nel mondo del calcio e dello sport in generale? Leggi LoSport24!

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy