Caldirola: “Sono nato milanista, non volevo andare all’Inter. Ma oggi faccio il tifo per i nerazzurri”

Caldirola: “Sono nato milanista, non volevo andare all’Inter. Ma oggi faccio il tifo per i nerazzurri”

Il difensore è cresciuto nel settore giovanile interista

di Antonio Siragusano

Durante questi ultimi giorni di quarantena forzata e necessaria per la salute di tutti gli italiani, Instagram si sta riempiendo quotidianamente di dirette e numerosi interventi da parte di giornalisti e calciatori. Questo pomeriggio, ad esempio, è toccato a Luca Caldirola – difensore del Benevento, cresciuto nel settore giovanile dell’Inter – rispondere alle domande del telecronista di Dazn Riccardo Mancini, all’interno del format ‘B at home’.

Il centrale di piede mancino ha subito rivelato una curiosità risalente alla prima squadra per cui ha tifato: “Avevo sette anni quando sono arrivato. Io in realtà non volevo andarci, da piccolo sono sempre stato milanista. Pensavo ‘quella maglia non la metterò mai’. Poi ci ho riflettuto, i miei mi ci hanno fatto pensare e se sono andato lì è stato anche grazie ai miei genitori”

6-0 NEL DERBY – “Ricordo che quando il Milan vinse 6-0 eravamo a fare un torneo con l’Inter. Guardavamo la partita tutti insieme. Io ed Antonio Caracciolo, che sicuramente lo ricorderà, eravamo milanisti ed esultavamo come matti ad ogni gol dei rossoneri. Avendo giocato però tanti anni all’Inter alla fine è qualcosa che ti entra dentro, per questo se c’è una squadra che spero vinca è l’Inter, non il Milan”.

Commenta tutte le news con i tifosi su Telegram: ci sono già più di 2.000 interisti!

LIVE Inter ora per ora – Giroud, nuovo assalto per lui in estate. Barcellona, pronti 90 milioni per Lautaro

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy