Cecchi: “Spalletti non è andato al Milan per soldi. Cos’è diventato il calcio?”

Cecchi: “Spalletti non è andato al Milan per soldi. Cos’è diventato il calcio?”

Il giornalista irritato dalla gestione della situazione

di Antonio Siragusano

Da pochi minuti il Milan ha comunicato ufficialmente che Stefano Pioli è divenuto il nuovo allenatore della squadra. Dopo l’esonero di Marco Giampaolo, però, era stato fatto il nome di Luciano Spalletti come possibile sostituto in cima alla lista dei pensieri rossoneri. Il contratto che ancora lega il tecnico toscano all’Inter aveva poi fatto saltare qualsiasi tipo di operazione, a causa del mancato accordo tra le parti sulla cifra della buonuscita.

Per questo motivo, sulle frequenze di Radio Sportiva, il giornalista Stefano Cecchi ha commentato con una particolare nota di disaccordo la gestione della situazione da parte dell’ex allenatore interista. Queste le sue parole: “Spalletti non è andato al Milan perché voleva avere più soldi dall’Inter. Voleva una buonuscita, che nella sua scala di valori era più importante di sedere su una delle panchine più prestigiose d’Europa. Cosa è diventato il calcio?”.

Sfida la redazione di PassioneInter.com su Magic: crea la tua fanta squadra con i tuoi campioni preferiti e diventa il migliore fantacalcista d’Italia solo con La Gazzetta dello Sport.

Commenta tutte le news con i tifosi su Telegram: ci sono già più di 2.000 interisti!

CdS – Sospiro di sollievo per Conte: Sensi sarà pronto per la Champions. Out con il Sassuolo

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy