Le linee guida FIFA sui prestiti: l’Inter potrebbe richiamare Mauro Icardi! Cosa prevede il meccanismo

Le linee guida FIFA sui prestiti: l’Inter potrebbe richiamare Mauro Icardi! Cosa prevede il meccanismo

Ma quella dell’argentino è solo una possibilità teorica concessa dagli indirizzi FIFA

di Lorenzo Della Savia

Le linee guida della FIFA – quelle che dovrebbero servire alle componenti del calcio internazionale per capire come regolarsi in mezzo ai cavilli regolamentari che il post-coronavirus porterà ineluttabilmente alla luce – sono uscite solo l’altro giorno, ma intanto c’è già chi le ha vivisezionate, evidenziandone anche i più disparati paradossi: situazione normale in uno scenario in cui le società, pur di aiutare se stesse in vista della ripartenza, sono pronte a provarle tutte. E uno dei paradossi, almeno per quanto riguarda la questione dei prestiti, riguarda anche l’Inter ed è il seguente: e cioè che i nerazzurri – se volessero – in linea teorica potrebbero richiamare Mauro Icardi a giocare con la maglia dell’Inter sino a fine stagione.

Si tratta, beninteso, di un paradosso, di una provocazione di tipo regolamentare che – in queste ore – qualcuno ha evidenziato: una situazione che non si verificherà mai, anche perché Inter e Paris Saint-Germain sono in contatti costanti per il riscatto dell’attaccante argentino. In ogni caso, le linee guida della FIFA parlano chiaro: “Se un giocatore viene prestato dal club A al club B durante la stagione in corso e l’attuale stagione del club B viene anticipatamente interrotta a causa del Covid-19 (che risolve effettivamente il prestito), si applica l’eccezione alla registrazione Covid-19? Sì”, si legge. La situazione, per fare un altro esempio, è diversa nel caso in cui un calciatore in prestito abbia già cambiato due squadre diverse nel corso di questa stagione: in questo caso non potrebbe tornare alla casa-madre per disputare le ultime gare della stagione.

Per tornare a Mauro Icardi, è comunque evidente che un eventuale ritorno non è possibilità presa in considerazione. Anzi, come detto la linea telefonica tra l’Inter e il Paris Saint-Germain fa registrare contatti che nei prossimi giorni andranno vieppiù scaldandosi. Il 31 maggio scadono i termini del riscatto dell’argentino, alla famosa cifra di 70 milioni di euro. Quello che trapela, comunque, è che si potrà anche andare oltre il 31 maggio: a quel punto subentreranno condizioni economiche differenti, perché i vincoli decadranno. Si aprirà un fronte di trattative con condizioni che potrebbero essere per buona parte ridiscusse. In altre parole, potrebbe cominciare una nuova trattativa.

Commenta tutte le news con i tifosi su Telegram: ci sono già più di 2.000 interisti!

LIVE Inter ora per ora – Indiscrezione PI: le ultime su Vidal. Cavani nel mirino, Kumbulla esalta De Vrij

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy