GdS – Dal 4-0 al Lecce al primato in classifica: i 110 giorni da record di Antonio Conte all’Inter

GdS – Dal 4-0 al Lecce al primato in classifica: i 110 giorni da record di Antonio Conte all’Inter

In 100 giorni Antonio Conte ha cambiato totalmente faccia ad un’Inter ora più credibile ed in lotta per obiettivi importanti

di Luca Zuaro

Il 26 agosto 2019 l’Inter di Conte debuttò a San Siro contro il Lecce di Liverani. Fu subito una grande prestazione; 4-0 e tifosi contenti. Da quella partita sono passati 100 giorni, e ad oggi l’Inter di Conte si trova alla testa del campionato di Serie A a +1 dalla Juventus e addirittura a +17 dal Napoli e +20 dai cugini del Milan, come riportato dalla Gazzetta dello Sport.

Tutto partì dalla saggia scelta di Beppe Marotta, che ben conosceva le capacità tattiche e motivazionali di Conte, e che non aveva dubbi fosse la figura giusta per alzare l’asticella e per competere ad alti livelli. Importantissima e da non sottovalutare assolutamente anche la buona volontà di Suning di investire molti soldi su un allenatore da 11 milioni annui quando in busta paga ne hai ancora uno da 9 in 2 anni.

In questi cento giorni Conte ha realizzato quella che al momento è un’opera d’arte. Questa Inter è una schiacciasassi in campionato mentre in Champions è ancora in lizza per la qualificazione alla fase a gironi. Sotto le mani del tecnico leccese la coppia d’attacco LautaroLukaku si è consacrata come di caratura mondiale, giocatori come Sensi e Barella sono stati già adocchiati da top club europei, De Vrij si è innalzato tra i migliori difensori al mondo mentre altri come Vecino, Gagliardini ma soprattutto Candreva sembrano totalmente rigenerati.

La cura Conte non può che essersi allargata anche alla tifoseria. Dopo lo scetticismo iniziale per il passato importante in bianconero, l’allenatore si è fatto ben volere da tutti, dal tifoso comune fino al più sfegatato degli ultrà. D’altronde Conte lo aveva già affermato in conferenza stampa ai tempi della Juventus: in quanto professionista sarà sempre il primo tifoso della squadra in cui allena. Tra l’altro era stata anche un’altra la dichiarazione che avrebbe fatto pensare ad una prospettiva rosea per l’Inter di Antonio Conte, ovvero quella rilasciata poco prima di diventare c.t. della nazionale italiana, in cui affermò che un allenatore per essere veramente vincente avrebbe dovuto vincere sulla panchina nerazzurra. Nella speranza che il mister ci riesca al più presto.

Sfida la redazione di PassioneInter.com su Magic: crea la tua fanta squadra con i tuoi campioni preferiti e diventa il migliore fantacalcista d’Italia solo con La Gazzetta dello Sport.

Commenta tutte le news con i tifosi su Telegram: ci sono già più di 2.000 interisti!

LIVE Inter ora per ora – Gagliardini ko, Conte studia le tre alternative. Da De Paul a Kulusevski, le ultime sul mercato

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy