Icardi, record non solo di gol: a 25 anni e 7 mesi ha più presenze di Zanetti

Icardi, record non solo di gol: a 25 anni e 7 mesi ha più presenze di Zanetti

L’attuale capitano nerazzurro è in vantaggio di 18 gettoni sul recordman interista

di Pasquale Formisano, @Formigoal

Così diversi eppure così simili: niente unisce e divide di più due personaggi del calcio come Mauro Icardi e Javier Zanetti, in grado di sovrapporsi completamente su alcuni aspetti e di essere invece agli antipodi su altri.

Diverso ruolo, diverse caratteristiche tecniche, diverse gestioni dei propri profili Social, diverse epoche.

Stessa nazionalità, stessa maglia nerazzurra, stessa fascia da capitano sul braccio sinistri.

In molti si chiedono se l’attuale capitano dell’Inter possa seguire o meno le orme del favoloso recordman che alzò al cielo di Madrid la tanto sognata Champions League e, sebbene spesso lo scetticismo appaia molto diffuso a riguardo, il numero nove è addirittura in vantaggio sulla tabella di marcia.

25 ANNI 7 MESI 15 GIORNI – È questa l’età del bomber, capocannoniere in carica del campionato di Serie A e già capace di arrivare a cento gol con la maglia dell’Inter. Icardi, oltre ai gol, potrebbe dire la sua anche per quanto riguarda le presenze, che al momento sono ben 188. Alla sua stessa età, infatti, Javier Zanetti poteva vantare addirittura 18 gettoni in meno: era il 25 marzo del 1999, l’Inter si leccava le ferite dopo una sanguinosa sconfitta per 4-0 sul campo della Sampdoria di Montella e Ortega, Mircea Lucescu si sedeva per l’ultima volta sulla panchina nerazzurra e Javier Zanetti giocava la sua gara numero 170 con la maglia dell’Inter.

AVANTI ANCHE CON LA FASCIA AL BRACCIO – L’attuale centravanti della squadra di Luciano Spalletti è clamorosamente in vantaggio anche per il numero delle gare disputate con la fascia di capitano al braccio: alla sua stessa età, infatti, Zanetti era chiuso da Beppe Bergomi, che all’epoca aveva da poco superato Giacinto Facchetti in cima alla graduatoria delle gare disputate con l’Inter, e dal portiere Gianluca Pagliuca. Soltanto l’anno successivo, con l’addio dei due italiani, Zanetti si appropriò della fascia di capitano, mentre Icardi la veste già dal campionato 2015/16 ed è, quindi, alla sua quarta stagione da leader nerazzurro.

UN TROFEO A ZERO – Zanetti in vantaggio, invece, nel conteggio dei trofei conquistati: El Tractor, infatti, aveva già alzato al cielo la Coppa Uefa 1998 nella spettacolare cornice del Parco dei Principi di Parigi, realizzando anche una delle tre reti che permisero alla squadra di Gigi Simoni di imporsi sulla Lazio di Mancini e Eriksson. Icardi, d’altro canto, non ha ancora vinto con la maglia dell’Inter, almeno per quanto riguarda i successi di squadra, mentre invece, a livello individuale, ha nel palmares ben due titoli di capocannoniere.

LEGGI ANCHE –> Icardi, Brozovic, Nainggolan e Candreva: ecco come ha svoltato l’Inter

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com

ZENGA SFIDA IL FIGLIO, ED E’ SUBITO INTER-BARCELLONA!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy