Inter, Lautaro e Lukaku hanno un ritmo da scudetto: il confronto con Icardi e Perisic

Inter, Lautaro e Lukaku hanno un ritmo da scudetto: il confronto con Icardi e Perisic

Che intesa tra i due attaccanti dopo appena 13 partite in stagione

di Antonio Siragusano

Anche l’ultimo turno di campionato ha confermato che i buoni risultati di quest’anno ottenuti fin qui dall’Inter, per buona parte sono merito dell’incredibile rendimento della coppia di attaccanti formata da Lautaro Martinez e Romelu Lukaku. In pochi in effetti potevano aspettarsi una complicità così evidente dopo appena tre mesi di lavoro insieme, visto che il belga era arrivato solamente nel mese di agosto ed anche l’argentino era tornato in ritardo ad Appiano Gentile a causa degli impegni estivi in Copa America.

Conte in estate aveva voluto fortemente Lukaku all’Inter, così il belga non fa che ricordarlo in ogni esultanza finendo con l’abbracciare l’allenatore. Romelu è semplicemente Conte in campo. L’esplosione di Lautaro, poi, sta incrementando gli effetti di una coppia letale, ma soprattutto sta consacrando lo stesso argentino che con prestazioni clamorose che hanno costretto gli osservatori di Barcellona e Manchester United a prendere appunti, anche se i nerazzurri non hanno alcuna intenzione di cederlo.

Nelle ultime 10 stagioni, come ben riepilogato da La Gazzetta dello Sport, solo Icardi-Perisic di due campionati fa avevano segnato di più, dopo 10 giornate: 14 gol, a fronte dei 12 attuali della LuLa. La tendenza è comunque vincente e, in attesa del rientro di Sanchez che avverrà solo nel corso del 2020 o di interventi invernali sul mercato, i tifosi possono di certo dormire sonni tranquilli sotto lo sguardo rassicurante della LuLa.

Sfida la redazione di PassioneInter.com su Magic: crea la tua fanta squadra con i tuoi campioni preferiti e diventa il migliore fantacalcista d’Italia solo con La Gazzetta dello Sport.

Commenta tutte le news con i tifosi su Telegram: ci sono già più di 2.000 interisti!

ESCLUSIVA – Acquafresca: “Inter unica squadra che può togliere lo scudetto alla Juve. Lautaro e Lukaku si completano. Su Mourinho…”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy