L’Inter torna in azione: Moses, Sensi e Lukaku gli osservati speciali di Conte

L’Inter torna in azione: Moses, Sensi e Lukaku gli osservati speciali di Conte

Dopo l’ok al ritorno agli allenamenti, tutti i giocatori sono tornati ad Appiano. Da tenere sott’occhio alcuni di loro per prevenire infortuni

di Gianluca Cutillo

Le notizie che arrivano da Appiano Gentile in questi giorni parlano di allenamenti non proprio leggeri. C’era poco da dubitare conoscendo Conte e la sua filosofia. D’altronde 58 giorni di stop sono tanti, ancor di più per dei professionisti abituati ad un lavoro quasi giornaliero sul campo.

Certo, tutti si sono allenati come possibile in casa, tra tapis roulant o corse nei box, ma il campo è un’altra cosa, così come la risposta del fisico al terreno stesso. Bisogna quindi stare attenti ad eventuali rischi di infortuni o ricadute varie. Tutti i giocatori hanno un piano personalizzato, soprattutto in questo periodo di allenamenti individuali. Tra questi, gli osservati particolari, come riporta anche il sito della Gazzetta dello Sport, sono tre: Moses, Sensi e Lukaku. Le motivazioni sono differenti per tutti e tre, ma con un obiettivo comune, prevenire invece che curare.

Il laterale nigeriano è reduce da un infortunio che lo aveva fermato poco prima dello stop del campionato. Due mesi dovrebbero essere serviti per tornare in forma. Rimane comunque una situazione da tenere monitorata. Infatti il cambio di squadra e di ritmo, soprattutto in allenamento, hanno sicuramente influito nel procurare l’infortunio al giocatore.

Discorso diverso per Stefano Sensi. Il numero 12 infatti, dopo l’inizio da urlo tra campionato e Champions League, è stato quasi sempre fermo ai box, facendo crescere sulla sua situazione un mistero. La sua cartella clinica parla chiaro e proprio per questo motivo sarà controllato metro dopo metro e giorno dopo giorno, per prevenire qualsiasi tipo di ricaduta o nuovo infortunio. Conte vorrebbe già puntarci al rientro, nel caso si riesca a ripartire, sfruttando la tecnica del giocatore che tanto aveva aiutato ad inizio stagione.

Menzione particolare va fatta per Lukaku. Il gigante belga non ha mai sofferto di infortuni gravi, soprattutto in questa stagione. Il suo problema è quello di riuscire ad entrare in forma nel minor tempo possibile. Infatti, data la sua imponente struttura fisica, risulta per lui più difficile entrare in forma rispetto a qualsiasi altro compagno. Il fisico, per Romelu, è una delle armi principali durante il gioco, e per questo motivo il suo lavoro in questi giorni sarà sicuramente uno dei più monitorati dai preparatori e da Antonio Conte.

Commenta tutte le news con i tifosi su Telegram: ci sono già più di 2.000 interisti!

LIVE Inter ora per ora – Cancelo torna all’Inter? Barcellona in pressing su Lautaro, Conte ricorda la Premier

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy