Inter-Sampdoria, Marotta (Sky): “Icardi? A breve gli faremo un’offerta per il rinnovo. A Wanda abbiamo fatto una promessa”

Inter-Sampdoria, Marotta (Sky): “Icardi? A breve gli faremo un’offerta per il rinnovo. A Wanda abbiamo fatto una promessa”

L’amministratore delegato nerazzurro ha parlato così nel pre partita del match

di Simone Frizza, @simon29_

Ai microfoni di Sky nel pre-partita di Inter-Sampdoria sono arrivate le attesissime dichiarazioni di Beppe Marotta, amministratore delegato dell’area sport del club nerazzurro, al quale sono state naturalmente poste anche domande relative al caso Icardi. Ecco cos’ha dichiarato.

TWEET WANDA ‘FORZA INTER’ – “Io lo considero una prova di attaccamento alla nostra causa e alla società. La distensione però prevede anche che ci sia stata una tensione che in realtà non c’è stata. Io e i miei collaboratori abbiamo assunto una decisione, che non era contro il ragazzo ma una scelta che ritenevamo giusta per il bene di tutti. Non è certo un accantonamento o un’esclusione, ma la ritengo come una scelta magari antipatica di un capofamiglia al fine di una crescita e di un rafforzamento di lui stesso. È ancora giovane e questo lo porta a rafforzare il senso di appartenenza che dev’essere sempre alimentato”.

SASSO – “Era il minimo esprimere vicinanza alla famiglia, ci siamo scambiati dei messaggi ed è stata molto educata. Noi la consideriamo corretta nel modo di relazionarsi con noi, però ci sono dei principi che la società deve far rispettare”.

FUTURO – “In tutto questo il ruolo dell’allenatore è stato molto importante perché Spalletti non è stato solo un bravo allenatore ma anche un ottimo gestore di spogliatoio. Non si è parlato mai di esclusione dal gruppo, anzi, Mauro è un giocatore importante, che ha fatto tanto per l’Inter e deve continuare a farlo. È un percorso di crescita che tutti dobbiamo fare”.

INFORTUNIO – “Quando un giocatore accusa fastidi fisici abbiamo l’obbligo di crederci. Poi sicuramente anche lo stato emozionale non è dei migliori, però ritengo che il campionato sia ancora molto lungo, c’è ancora l’Europa League quindi siamo certi che questa querelle si definisca. Non si deve parlare di caso. Una volta si diceva ‘i panni sporchi si lavano in famiglia’: oggi è impossibile vista l’epoca dei social, però come sempre queste cose le risolveremo e sono convinto che troveremo la soluzione migliore”.

CAPITANO – “È chiaro che uno dei ruoli del capitano è anche quello di essere riconosciuto come leader, la fascia non è solo simbolica. Anche la società deve essere presente, l’allenatore in primis ma anche noi dirigenti. Noi vogliamo crescere insieme eliminando delle scorie che si erano create nell’ultimo periodo”.

FUTURO DI ICARDI ALL’INTER – “Ho letto tante cose. Innanzitutto il contratto non c’entra proprio niente, quello avverrà secondo i termini che fan parte della nostra strategia. Presenteremo una nostra proposta, ci sono ancora due anni e mezzo alla scadenza ma noi non vogliamo fare ostruzionismo. Vedremo che tipo di proposta inoltrare ma l’altra è una situazione diversa, rientra nelle dinamiche del gruppo nei confronti dell’esterno. Ho fatto una promessa a Wanda di fargli pervenire una nostra proposta e sicuramente la faremo nel corso di qualche settimana. Quando ci siamo visti, io l’ho vista solo una volta, abbiamo fatto questa promessa che manterremo. Ma ripeto, sono due cose completamente slegate tra di loro”.

LEGGI ANCHE – Le formazioni ufficiali di Inter-Sampdoria

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy