Inter, all’appello manca ancora Vecino: per Conte può diventare un elemento chiave

Inter, all’appello manca ancora Vecino: per Conte può diventare un elemento chiave

L’infortunio rimediato in Copa America ha condizionato il suo precampionato

di Antonio Siragusano

Lasciarsi alle spalle l’infortunio della scorsa estate e conquistare Antonio Conte: è questo l’imperativo riproposto nella mente di Matias Vecino, il centrocampista che fino a questo momento ha fatto più fatica sulla mediana nerazzurra. Sulla carta l’uruguagio ha tutto per conquistare l’ex allenatore del Chelsea: è una mezzala con corsa, fisico, senso dell’inserimento e gol. Ma adesso, come ribadito stamattina dal Corriere dello Sport, è giunto il tempo di dare dimostrazione pratica di quello che negli anni precedenti a sprazzi ha fatto vedere.

E quale allenatore migliore di uno come Conte che riesce a ricavare quasi sempre il meglio da ogni suo calciatore? Dopo gli impegni in Nazionale Vecino è rientrato ad Appiano Gentile in ritardo rispetto ai compagni, per questo motivo con un Sensi ancora non al meglio potrebbe essere Gagliardini il favorito a centrocampo. L’ex Fiorentina rimane comunque in ballottaggio con il centrocampista italiano, ma sicuramente di occasioni per riconquistare il pubblico interista ce ne saranno parecchie nel corso della stagione.


Sfida la redazione di PassioneInter.com su Magic: crea la tua fanta squadra con i tuoi campioni preferiti e diventa il migliore fantacalcista d’Italia solo con La Gazzetta dello Sport.

Commenta tutte le news con i tifosi su Telegram: ci sono già più di 2.000 interisti!

GdS – La manovra di Conte: Lukaku intoccabile e più italiani in campo. Addio ai personalismi

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy